C’è un nome importante a capo de La 10 Soccer, club del quale fa parte anche La 10 Livorno Futsal Femminile: quello di Dario Ghiselli, proprietario del centro sportivo polifunzionale 5 Querce Sport Village e direttore generale. Se la realtà rosa è in piedi da appena due anni, il progetto giallonero affonda le radici nella passione per lo sport di Ghiselli, affiancato nella sua fiorente attività da Francesco Agosti (responsabile della scuola calcio e allenatore in C1 maschile di calcio a 5) e Igor Protti, lo “Zar” che non ha bisogno di presentazioni.

GHISELLI –
“Tutto questo è nato perché mi piace lo sport a 360°. Come obiettivo ci eravamo posti di realizzare in 5 anni una scuola calcio, settori giovanili di calcio a 11 e calcio a 5 e prime squadre maschili e femminili di calcio a 5, ma la serietà della struttura ci ha permesso di anticipare di due anni la progettualità, includendo anche una squadra di futsal femminile: l’anno scorso era una realtà amatoriale, adesso però siamo pronti anche per un campionato federale sotto la guida di Vannini, pur mantenendo la femminile amatoriale sotto la guida di Simone Giorgi”. Costruzione del roster affidata al tecnico e al diesse Borrelli, con Perelli che funziona da garanzia per presente e futuro. “Ho allenato uno dei suoi fratelli quando era piccolo e so che lei è davvero forte. Vannini riferisce che si possa condurre un campionato di vertice, ma – sottolinea il diggì – a noi interessa prima creare l’ambiente sportivo e poi il risultato, intenso non come vittoria, bensì come essere riconosciuti come una società che vuole fare le cose per bene e con calma. Tante volte, la fretta fa perdere di vista valori importanti che qui sono prioritari. È stato questo un aspetto sempre condiviso e fortemente voluto Protti: lui è entusiasta di natura quando si parla di sport, in più ha visto tanta pianificazione. Potevamo costruire subito tutte le categorie, invece ci siamo mossi un passo alla volta perché per noi vengono prima le persone, e poi tutto il resto”. E l’augurio per la stagione che partirà non fa che confermarlo. “Spero che Vannini e le sue atlete possano lavorare bene, secondo la filosofia de La 10: vincere non è l’unica cosa che conta. La femminile – chiude Ghiselli – ci ha dato una completezza che già di per sé è positiva”.

Ufficio Stampa La 10