Solo applausi per La 10 Futsal Femminile Livorno che chiude la stagione ai quarti della fase nazionale di Coppa Italia di Serie C, ma con la consapevolezza di avere già in tasca il traguardo più importante: la promozione di Serie A2. Se a questa aggiungiamo la Coppa Toscana, si tratta già di double. Qualcosa di unico per il club giallonero, alla sua prima assoluta in un campionato di Serie C.

VANNINI – “Cosa posso dire a un gruppo che dalle amichevoli di inizio stagione fino ad aprile non ha mai perso una partita? Sono molto soddisfatto – commenta il tecnico Paolo Vannini -, la Final Four sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma siamo arrivate un po’ stanche: giusto così, abbiamo comunque fatto il nostro perdendo solo di misura e non abbiamo rimpianti di alcun tipo. Ora work in progress per puntellare una rosa che possa portare sempre più in alto il nome de La 10”. Se lo merita lo staff e se lo meritano le ragazze. “Sono stata fantastiche, mi hanno seguito con intelligenza e si sono amalgamate facendo di giocatrici valide, un gruppo ancor più valido. Ringrazio la società, in primis Dario Ghiselli, persona meravigliosa e tifoso numero 1. Insieme a lui e a tutta la dirigenza cercheremo di creare anche altri settori, magari anche una Under 19, e continuare il nostro percorso in modo serio e sano. Cosa servirà per una buona A2? Una squadra ben allestita all’interno della quale gestire le risorse, sacrifici e presenza agli allenamenti”. Al suo fianco, ci sarà sempre Daniele Borrelli. “Non si capisce se siamo bravi o fortunati – scherza Paolo, prima di lasciargli la parola – ma ovunque siamo stati, abbiamo fatto bene, perciò questa coppia può andare avanti”. E a raccontarci le emozioni di una stagione da brividi, ora, è proprio il diesse Borrelli.

BORRELLI – “Siamo chiaramente un po’ dispiaciuti, ma gli obiettivi di partenza erano altri e sono stati raggiunti prima del tempo, motivo per cui possiamo solo essere orgogliosi. Complimenti alla L84, una squadra ben organizzata e preparata, per noi – continua – era il primo palcoscenico così importante e accrescerà sicuramente il nostro bagaglio, soprattutto quello di chi non aveva mai giocato a futsal. Non dimentichiamo mai che fino a 8 mesi non esistevamo e non ci conoscevamo, eppure siamo riusciti in poco tempo a creare qualcosa di bello nella città di Livorno e a riempire un palazzetto intero. La nostra vera vittoria è stata questa e saremo felici di rappresentare questi colori nel panorama nazionale”. Messe le radici nel territorio, per La 10 è ora di spiccare il volo. “Questo è stato un anno di costruzione, in cui abbiamo gettato le basi per quello che verrà. Una sorta di punto zero, cui deve seguire lo step successivo: quello di cresciuta sia dal punto di vista dirigenziale che della composizione del roster, per poter disputare un campionato dignitoso che ci permetta di divertirci. Non parlo di promozione, ma di playoff sicuramente sì”. E fissato il traguardo, anche per Borrelli la stagione si chiude con ringraziamenti che vengono dal cuore. “Alla società capitanata da Dario Ghiselli e Francesco Agosti, a Igor Protti in particolare, allo staff e alle ragazze che hanno reso questa stagione incredibile. Un grazie anche a Paolo Vannini, ormai mia croce e delizia quotidiana”, sorride.

Ufficio Stampa La 10 Livorno