Un calvario lungo diversi mesi, dopo la rottura del legamento crociato patita a Marzo 2018. Poi la riabilitazione, e una stagione in cui non è stato facile tornare su grandi livelli. Jessica Exana ha vissuto un anno difficile, nonostante la vittoria dello scudetto con il Salinis, e ora ha bisogno di una nuova sfida per ripartire. Lo farà in bianconero, tra le fila del Kick Off. Ecco il comunicato del club milanese che ufficializza il suo acquisto:

Una tricolore al servizio della Kick Off. Jessica Exana, neo-vincitrice dello Scudetto con la maglia della Salinis, approda al club bianconero alla ricerca di nuovi stimoli. Giovane ma d’esperienza, la giocatrice di origini sarde ha già conquistato una Coppa Italia con la maglia del Sinnai, una Supercoppa e uno Scudetto con la Ternana e, ultimo in ordine cronologico, il titolo italiano già ricordato in rosanero.

Le parole di Exana: “Nonostante il successo ottenuto, per me non è stato un anno facile, anzi forse è stato il peggiore della mia carriera. Venire da un infortunio di una certa entità di certo non mi ha aiutato, come tanti altri fattori che non sto qui a spiegare. Ciò che mi ha spinta a questa decisione è stata la voglia di ritrovare me stessa, in un posto nuovo e con un nuovo progetto”.


Nulla da fare per la concorrenza, Exana indosserà la maglia all blacks: “Ho ricevuto parecchie proposte da diverse squadre, ma alla fine ho voluto scegliere la Kick Off perché è una società che sempre ho ammirato, che collabora e che si confronta con persone molto competenti nel nostro sport. Quest’anno ha rivoluzionato la rosa e ha iniziato una sfida difficile, alla quale sono ben felice di partecipare: io ce la metterò tutta, poi vedremo dove riusciremo ad arrivare” – un passo alla volta, ma si punta subito in alto – “Mi piacerebbe un bis alla prima possibilità: ho già vinto una Supercoppa con la Ternana e vorrei vincere la seconda con questa maglia. Giocare con ragazze come Vanin mi darà l’opportunità di crescere ulteriormente: sono sicura che quest’anno ci divertiremo, perché il divertimento non deve mai mancare, e che arriveremo dove il lavoro e il sacrificio vorranno portarci. Io spero molto in alto”, chiude Exana con un sorriso.

 

Ufficio Stampa