Prima i tre punti con il Lamezia ottenuti con un risultato mai in discussione (12-1), poi la festa per i suoi 27 anni, appena scattata la mezzanotte. Non avrebbe potuto desiderare compleanno migliore Angelica Dibiase, portierone della capolista lombarda che non sembra conoscere ostacoli.

“Sono molto felice perché stiamo proseguendo sulla strada che ci ha portate in vetta. A prescindere dall’avversario, l’obiettivo far nostri i 3 punti e lo abbiamo fatto con una prestazione a tratti bellissima da parte, come confermano i numeri in fase di realizzazione”.

Quasi 100 gol realizzati, meno di 40 quelli subiti: con questo biglietto da visita la Kick Off si presenterà sull’isola di un Futsal Femminile Cagliari che ha decisamente cambiato passo rispetto all’andata. “Troveremo tutt’altra squadra – conferma la giocatrice – con una Machado in più e anche altre pedine da far ruotare, come Marranghello. Andiamo lì senza sottovalutare nessuno e con i piedi di piombo, ma allo stesso tempo cercheremo di imporre il nostro gioco”.

Vietato sbagliare per le all blacks, inseguite da vicino da uno Statte mai domo e da Montesilvano e Salinis, che si contendono il podio domenica dopo domenica. “Più che guardare indietro, preferiamo guardare a noi stesse: è vero che il futsal è uno sport in cui nulla può darsi per scontato, è giusto – però – anche credere nelle proprie capacità perché che sono supportate da risultati. Quanto fatto fino ad oggi è importante per noi e vogliamo continuare a dimostrare ciò di cui siamo capaci”.

Ufficio Stampa

(Foto AM/FM Sport Events & Media – Michele Pacifico)