Domenica la Jasnagora è stata sconfitta 2-1 dall’FB5 Team Rome. Ora le ragazze di mister Fadda, in vista della sfida con la Salernitana, puntano a finire il campionato nel miglior modo possibile.

E’ stata una stagione da ricordare per Ilaria Gungui, che ha vissuto l’emozione dell’esordio e del primo gol in A… Racconta tutto a noi di Ladyfutsal, non prima di un suo commento sulla gara con l’FB5: “Purtroppo per problemi personali sono mancata domenica, ma da quanto ho saputo dalle mie compagne nel primo tempo abbiamo dominato, con qualche azione di troppo sprecata forse, ma la partita è stata piuttosto equilibrata da entrambe le parti. Nel secondo tempo siamo passate in vantaggio ma forse questo non è bastato, con più grinta le avversarie hanno firmato il pareggio e poco dopo il gol decisivo che ha segnato la loro vittoria. Come sempre, potevano fare molto meglio ma adesso pensiamo a finire domenica questo campionato, si spera nel migliore dei modi”.

Quest’anno per te sono arrivati esordio e primo gol in A: che emozioni hai provato?
“Il mio esordio? Dire che sia stato emozionante forse è troppo riduttivo! È stato il premio per tutti i sacrifici fatti e per l’impegno messo nel cercare di migliorarmi ogni giorno, sempre di più… e forse la ciliegina sulla torta è stato il mio primo gol, che ha coronato al meglio questa stagione. Per questo ci tengo a ringraziare le mie compagne di squadra per la fiducia riposta in me e per tutti i consigli che mi hanno dato… festeggiare quel gol con loro è stata l’emozione più grande”.

Un bilancio di questa stagione, Ilaria?
“Quest’anno è stato un anno un po’ particolare per me, un anno di passaggio dalla serie C alla serie A dove il livello è totalmente diverso e puoi confrontarti con giocatrici di valore. Per questo penso di essere migliorata molto e sono pienamente soddisfatta, ma ho ancora tanto da imparare. Per quanto riguarda la squadra credo che avremmo potuto fare molto di più in molte occasioni, forse meritavamo qualche punto e qualche soddisfazione in più… ma va bene così, siamo cresciute molto e questo ci servirà per iniziare al meglio la prossima stagione”.

Valentina Pochesci