Non basta un’ottima prestazione al Bisceglie Femminile per portare a casa i primi punti casalinghi della stagione. A spuntarla al PalaDolmen è il Città di Capena che si impone 2-1 in occasione della terza giornata del campionato di Serie A.

PRIMO TEMPO – Neroazzurre prive di Giuliano e Rozo, laziali con Bea Martin in lista per onor di firma. Pronti via e dopo neanche tre minuti Neka porta in vantaggio le ospiti con un tiro di prima intenzione che bacia il palo e gonfia la rete. Il Bisceglie c’è e reagisce, prima con Matijevic, poi con Ion e Ribeirete. Capena che sfiora il raddoppio con Fuhrmann, mentre al 14’ il tiro di Tres Villa si stampa sulla traversa. Passano pochi secondi e Ion, tutta sola, divora l’1-1. Nel finale di tempo è assedio biscegliese: Ion centra il palo su assist di Annese, Matijevic costringe agli straordinari un’ottima Castagnaro.

SECONDO TEMPO – Ripresa che parte con il Bisceglie a caccia del pari, ma il tiro di Tres Villa viene respinto dal piede di Castagnaro. Il diagonale di Ribeirete sembra la soluzione giusta per impattare il match, ma Fuhrmann a portiere battuto salva sulla linea. Con il passare dei minuti la buona volontà delle ragazze di Nico Ventura non manca, ma la lucidità sì. Sgarbi in contropiede viene chiusa da un intervento determinante di Ion, poco dopo Tres Villa manda a lato il suo tentativo. Bisceglie che parte con un’azione di tre contro uno, ma Ribeirete serve a Neka la palla del contropiede, che il capitano ospite non sbaglia, dando a Sgarbi la palla per lo 0-2 beffa. Ventura schiera Nicoletti quinto di movimento, Marino fallisce sotto porta, Ion nell’ultimo minuto sigla la rete del definitivo 1-2 in favore del Città di Capena. Bisceglie che rimane fermo a quota tre punti e che nel prossimo turno renderà visita alla Lazio.

BISCEGLIE FEMMINILE-CITTÀ DI CAPENA 1-2 (0-1 p.t.)
BISCEGLIE FEMMINILE: Oselame, Nicoletti, Villa, Marino, Matijevic, Annese, Ion, Giuliano, Ribeirete, Soldano, Porcelli, Modugno. All. Ventura
CITTÀ DI CAPENA: Castagnaro, Will, Neka, Fuhrmann, Agnello, Sgarbi, Martin, Diodato, Nori, Macchiarella, Pacolini, D’Amelia. All. Chiesa
MARCATRICI: 2’49” p.t. Neka (C), 12’51” s.t. Sgarbi (C), 19’02” Ion (B)
AMMONITE: Fuhrmann (C), Nicoletti (B), Sgarbi (C)
ARBITRI: Lucio Coviello (Potenza), Antonio Dan Campanella (Venosa) CRONO: Marco Di Bello (Barletta)

Gianluca Valente
Ufficio Stampa Bisceglie Femminile