Una chiamata in Spagna ed eccoci a tu per tu con una delle giocatrici più forti della Nazionale iberica. Fino alla passata stagione era da noi, in Italia e indossava la maglia del Cagliari. Lei è la piccola ma grande Peque!

Ci parla della stagione, dei suoi obiettivi e, in ultimo, di cosa le manca dell’Italia… Anzi, di chi le manca!

Come ti trovi al Burela?

“Mi trovo benissimo, sono a casa mia e molto contenta di essere tornata! Qui ho quasi tutto quello di cui ho bisogno” 

Come sta andando il vostro campionato?

“Bene, è un campionato molto competitivo, ogni partita è una bella sfida. Per adesso siamo primi a pieno di vittorie… Speriamo di continuare, crescendo come squadra e facendo le cose bene”

Cosa ti aspetti da questa stagione? Dove potete arrivare?

“Il Burela come società ha l’obbligo di stare tra le prime e mi aspetto questo, di potere giocare tutte le finali. Abbiamo una squadra con molte giocatrici forti e diverse, credo sia il nostro punto di forza, con un allenatore che, secondo me, è tra i migliori allenatori al mondo nel calcio a 5 femminile” 

Cosa ti manca di più dell’Italia?

“Cosa mi manca di più? Le persone ma soprattutto la mia ‘pichichi’, Milena Gasparini; mi sono abituata a giocare con lei ma soprattutto a vivere con lei e mi manca un sacco!”