Inizia il campionato di Serie A2 ma non per il Cus Cosenza. La formazione calabrese vedrà la prima giornata dal divano di casa, iniziando la stagione con il turno di riposo.
Celeste Trimarchi, capitano della formazione gialloverde, guarderà tutte le partite in cartellone. Scalpitando, in vista del debutto stagionale fuori casa settimana prossima…
Iniziate con il turno di riposo. Quale partita seguirai con maggiore interesse tra quelle della prima giornata?
“Ciao LadyFutsal. Sicuramente riposare la prima non è il massimo ma è andata così. Credo che proprio perché si tratta delle prima giornata tutte le partite si dovranno seguire con occhio attento, per iniziare a farsi un’idea del livello e del gioco di tutti quelli che saranno i nostri avversari”
Quali equilibri credi che abbia il campionato. Quali squadre vedi a lottare per il vertice?
“Sarà un campionato difficile e senza dubbio competitivo, dove ogni squadra cercherà di raggiungere i propri obiettivi, dichiarati e non. So per certo che ci sono delle formazioni che puntano al vertice, ma non voglio sbilanciarmi, è ancora troppo presto per dare dei favoriti ed esprimere verdetti”
Il vostro inizio sarà in trasferta contro la Woman Grottaglie. Avresti voluto cominciare la stagione con un altro avversario?
“Ogni partita sarà difficile ed ogni avversario tosto da affrontare, per questo motivo dobbiamo dare sempre il massimo a prescindere da chi abbiamo di fronte; tanto, prima o poi, dovremo affrontare tutti!”
Per giocare la prima in casa dovrete aspettare la terza giornata, nella quale affronterete la Woman Napoli: quanto sarà importante per voi quel momento,  nel quale per la prima volta in stagione potrete giocare nel vostro palazzetto?
“Sicuramente sarebbe stato bello esordire in casa ma ci toccherà aspettare ancora tre settimane per calcare il nostro parquet in gare ufficiali, finalmente dopo tanti mesi! Sarà bello e lo onoreremo come sempre! Grazie per la chiacchierata, in bocca al lupo a tutti… Sempre Forza CUS!”