Il campionato di Serie C non è più un taboo per la Littoriana. Nella prossima stagione, il Presidente del club, Silviano Cascarini, ha intenzione di gettare delle basi solide sulle quali fondare la salita della squadra al campionato nazionale.

Ma la promozione in A2 passa, inevitabilmente, per una Serie C molto competitiva, come lui stesso confessa, anche più dello scorso anno, anche in virtù di retrocessioni illustri…

Silviano, hai inserito giocatrici di esperienza e giovani. Sarà questa la vostra formula per il campionato? Puntare su questo mix ?
“Intanto, l’acquisto di Atterga per noi è un rinforzo importante. Abbiamo preso due giovani, tra cui una ragazza formata atleticamente che farà bene: sa il fatto suo, è sempre pronta”
La Serie C spesso viene definita come il calcio a 5 “provinciale”? Cosa speri di dare e di ottenere dal prossimo campionato?
“Ci siamo ripromessi di fare un altro campionato non da spettatori, non lo abbiamo fatto il primo anno e non lo faremo il secondo. Abbiamo la convinzione e motivazione per crescere e lavorare in una categoria più alta. Quest’anno non pretendiamo niente di più che non fare gli spettatori”
State già preparandovi per il nazionale?
“Ci stiamo lavorando e ci lavoreremo quest’anno sicuramente… Per una crescita nell’anno prossimo. Vogliamo fare un buon campionato”
Torniamo al campionato: potete essere voi la sorpresa del girone?
“Ci hanno dato come sorpresa ma noi lo abbiamo fatto l’anno scorso, nessuno se lo aspettava. Non voglio essere ancora una sorpresa; vogliamo giocare per fare bene. Non abbiamo aspettative”
Quali gli avversari più competitivi?
“Il Fondi ha fatto una bella squadra, con loro siamo amici, c’è massimo rispetto. E poi c’è la PMB… Si tratta di squadre formate. C’è la Roma che l’anno scorso è stata una bella squadra. Ci sono formazioni temibili. Ci giocheremo sempre la partita”
Veniamo agli spostamenti… Saranno più motore di motivazione o di stress?
“Motivazione in più per fare bene. Abbiamo scelto di giocare il venerdì sera per aggiustarci con i turni di lavoro… Lo facciamo per passione e cerchiamo sempre di essere presenti. Può succedere qualche assenza per lavoro…. Ma, ringraziando Dio, le ragazze sono sempre presenti, forse più agli allenamenti che alle partite, per ragioni di lavoro”.
In ultimo, il Presidente ci tiene ad un pensiero speciale: “Ringrazio infinitamente il lavoro che fa il mister, Grassia; è il perno di questa Littoriana, ci tengo a sottolinearlo sempre. E’ il terzo anno di seguito, è un ragazzo che non solo allena ma è amico di tutti. Si è creata un’atmosfera piacevole”.