Arriva tra le braccia di LadyFutsal con un hashtag diretto alle compagne. La parola d’ordine di Agata De Berti, estremo difensore dell’Audace, è infatti #INSIEMESIPUÓ
La squadra è stata costruita per osare e stare nelle parti alte della classifica ma Agata invita tutti alla calma. Il passo deve essere quello della passata stagione: un ostacolo alla volta, una partita dopo l’altra, poi, si vedrà.
Sei all’Audace da 7 anni. Come ti senti ad aver vestito sempre la stessa maglia?
“Vestire la maglia dell’Audace da 7 anni e scendere in campo la domenica con questi colori è sempre un orgoglio. Con questa maglia addosso sono praticamente cresciuta. Qui ho imparato cos’è il sacrificio e cos’è la fatica, quella vera, dove quando senti che le gambe non ce la fanno più c’è solo una soluzione, imparare a stringere i denti e non mollare. Qui ho imparato a sorridere e a prendere sempre il meglio di ogni cosa, ho imparato il valore e la bellezza del gioco del futsal, quanto bello è vincere, quanto dolore c’è in una sconfitta e, sopratutto, quanto importante sia porsi obbiettivi sempre più ambiziosi. Qui ho scoperto il vero significato della parola ‘squadra’! Qui mi sento come a casa!” 
Domenica inizierà il vostro campionato. Che partita ti aspetti in casa del Duomo Chieri?
“Finalmente si inizia! Quest’anno per noi il campionato comincia con una lunga trasferta e in un campo non facile ma abbiamo lavorato bene fino ad ora e la voglia di tutte noi di tornare in campo per giocare una partita ufficiale è veramente tanta, quindi ci faremo sicuramente trovare pronte”
Come state vivendo all’Audace i protocolli anti-Covid e le regole per la sicurezza imposte per questo campionato?
“La Società ha adottato ogni tipo di precauzione a riguardo. Non ci si aspettava un periodo così e non è stata certo una passeggiata dover adattarsi a tutto ciò, dover predisporre tutto e riuscire ad applicare al meglio tutti i protocolli anti Covid-19, però devo dire che la Società si è molto ben organizzata in tal senso e, con il loro aiuto, la collaborazione e il buonsenso di tutte le ragazze e di tutto lo staff, queste regole vengono rispettate così ci si sente anche più tranquilli”
Nella seconda giornata avrete uno scontro al vertice importante contro una formazione forte e rinnovata, il VIP Altamarca: nelle partite clou come questa, dove pensi che l’Audace debba fare la differenza?
“Guardando le varie squadre, quest’anno la Serie A2 promette un bel campionato, infatti alla seconda giornata ci aspetta un’altra bella partita tutta da giocare! Noi però vogliamo pensare al nostro; dobbiamo continuare a lavorare bene e scendere in campo la domenica sempre con la giusta grinta e con una grande determinazione. Affronteremo una partita alla volta, come abbiamo fatto lo scorso anno, e sono sicura che, se ogni volta entreremo ‘insieme’ in campo con la giusta mentalità riusciremo a toglierci delle belle soddisfazioni. È questo che farà la differenza per noi in queste partite: #INSIEMESIPUÓ!”