Sofia Vieira “approfitta” dell’assenza causa infortunio di Debora Vanin per spodestarla dalla vetta della classifica marcatori. Con le cinque reti messe a segno ieri, la giocatrice con maglia numero 9 arriva a quota 33 centri in campionato. E’ lei il pericolo pubblico numero uno di tutte le difese.

Vanin è sempre lì, a due lunghezze. Forte di 31 reti, la brasiliana è infatti seconda nella short list dei bomber più prolifici di questa stagione.

Kick Off che, dunque, gongola davanti alle due migliori realizzatrici del torneo, due atlete che si stanno letteralmente “litigando” la vetta della classifica marcatori.

“Abbiamo trovato, secondo me, una nuova Sofia, con al fianco Debora, ma è un lavoro di tutta la squadra. Debora fisicamente è una spanna sopra tutti… Quello che si sta vedendo adesso della Kick Off è il lavoro di tutto, un percorso bellissimo. Non so dove ci porterà, non dovesse portarci sulla luna, siamo contenti del percorso che stiamo facendo”, queste le parole di mister Russo quando gli facciamo notare il momento importante di queste due giocatrici.

“Sono due giocatrici complete, sia Sofia che Debora – prosegue Russo – . Sofia ha un’intelligenza pazzesca, non lo scopriamo adesso; non è mai stata una gran finalizzatrice, ovviamente, con il gioco che stiamo proponendo e la tranquillità della squadra, da un momento all’altro può arrivare sotto porta. Sofia ormai ce l’h oda quattro anni… Debora ha fondamentali di altissimo livello; il Brasile è una palestra, lei ha giocato nel Chapecò da quando aveva quattro anni e poi ha una fisicità importante”.

Una nota di colore a proposito di gol: ieri è arrivata la prima rete ufficiale in campionato di Renatinha. Una che, ora che è tornata, farà il possibile per conquistare i primi posti della classifica marcatori con la maglia del Florentia. Vanin e Vieira al momento sono lontane.