Il progetto Città di Capena nasce grazie all’inventiva e allo spirito di iniziativa della famiglia Menichelli che, dopo tanti anni di esperienza, ha deciso di dare il via a una avventura differente dalle altre con uno spirito vincente, ma allo stesso tempo oculato e costruttivo.

Il Direttore Generale Renato Menichelli ha le idee chiare e da questa estate in poi ha cercato di trasmetterle a tutto il gruppo dirigenziale: “Questa avventura e questa Società nasce quasi per gioco intorno a un tavolino dove erano sedute persone che in questo sport ancora credono nella bellezza di poter fare qualcosa di diverso dalle solite società sportive. Proprio per questo mi sono lasciato coinvolgere in questo progetto in prima persona ed ovviamente ho coinvolto tutta la mia famiglia”.

Il Menichelli pensiero torna alle radici e spiega l’amore per il calcio a cinque femminile: “Chi ci conosce sa che abbiamo cominciato per seguire l’unica Atleta della famiglia e cioè Veronica. Poi strada facendo abbiamo fatto parecchie conoscenze, ma con alcuni è nato quel qualcosa in più che non si può definire semplice conoscenza, ma Amicizia. Piano piano ci siamo confrontati ed è stato in quel momento che ho capito che si poteva partire con un progetto tutto nostro che rappresentasse fino infondo i nostri valori e le nostre idee in ambito sportivo”.

La figura di Direttore Generale ritagliata con uno scopo preciso e idee chiarissime: “Per quanto riguarda la mia figura di Direttore Generale, spero di fare del mio meglio affiancando persone navigate in questo Mondo come lo sono il Mister e il Direttore Sportivo, un binomio che a mio modo di vedere farà cose interessanti. Inoltre ci tengo a ringraziare in particolar modo tutte le ragazze che hanno creduto in questo progetto e gli posso promettere che insieme cercheremo di fare un cammino straordinario. Un grande in bocca al lupo a tutti e che sia una stagione di passione e vittorie”.

(fonte pagina facebook capena)