Diciottesima giornata di campionato, la quinta del girone di ritorno e la Futsal Femminile Cagliari va alla caccia del tris. Contro Virtus Ragusa sarà gara da anticipo, in un insolito venerdì sera di gare (inizio ore 20.30).

E l’occasione è quella di provare a rivivere la continuità di risultati che la FFC aveva conosciuto proprio all’inizio del girone d’andata. Allora arrivarono sei risultati utili in sette gare, cinque vittorie e un pareggio, e proprio il pari arrivò contro Ragusa (5-5). In quell’occasione, al PalaConi fu una partita pirotecnica tra sorpassi e controsorpassi, fino al pari decisivo di Dayane. A far incetta di gol fu Rebe per le ospiti, osservata speciale anche domani. Ma da quel match molto è cambiato. La FFC arriva alla gara di domani con due vittorie consecutive e un gioco in crescita dopo un piccolo appannamento tra le festività natalizie e l’inizio del girone di ritorno. Dall’altra Ragusa non se la passa al meglio con cinque sconfitte consecutive e nessuna vittoria nel 2020.

Ma a dispetto dei numeri tutto è possibile e “l’attenzione sarà massima”, parola di capitano. “Veniamo da due vittorie consecutive e stiamo bene – dice alla vigilia capitan Claudia Cuccu – ci siamo allenate e preparate al meglio alla gara di domani e speriamo di continuare così come stiamo dimostrando in queste ultime settimane. Quella di domani sarà comunque una trasferta molto insidiosa così come sono insidiose le nostre avversarie con cui abbiamo pareggiato all’andata – aggiunge – giocare fuori casa così in pochi giorni dall’ultimo match, inoltre, non sarà semplice, ma siamo pronte e vogliamo rifarci dopo il match di andata”.