Seconda giornata del girone di ritorno in trasferta per il Bitonto che effettuerà uno dei viaggi più lunghi della stagione per raggiungere San Giovanni Lupatoto dove gioca abitualmente le partite casalinghe, l’Audace Verona.

LE PREMESSE – Nei tre anni di Serie A le veronesi sono state sempre un avversario ostico per le neroverdi che, nonostante siano uscite vincitrici hanno sempre dovuto sudare le proverbiali sette camicie. L’Audace si presenta con una classifica non all’altezza delle aspettative e per questo ancora più pericolosa e pronta a lanciare le temibilissime ragazze dell’under 19 che sin dallo scorso anno stanno dando spettacolo in campionato e coppa. Le veronesi guidate dal nuovo allenatore Kim Serandrei, si presentano con uno score di 20 gol segnati e 43 subiti e con Luana Puttow che con 6 gol è la migliore marcatrice. Nel Bitonto, Renata Adamatti con la doppietta di domenica scorsa si è ripresa la vetta della classifica delle migliori marcatrici e punta a non mollarla. Ad arbitrare la partita saranno Giulio Colombin primo arbitro e Giacomo Voltarel secondo. Al cronometro Elena Lunardi. Fischio d’inizio fissato alle ore 16 presso il Palalupatotina di San Giovanni Lupatoto con diretta su Futsal TV mentre la differita integrale della partita sarà trasmessa martedì alle ore 22.30 sul canale 16 del digitale terrestre di TRM Network.

MARZUOLI – Gianluca Marzuoli chiama alla massima concentrazione la sua quadra: “L’Audace è una squadra pessima da incontrare quando la preparazione come in questo momento non è al meglio, perché entra sempre in campo con molta volontà e aggressività e cerca di impedirti di sviluppare il gioco e arrivare al tiro. Dovremo entrare concentrate sin dal primo minuto e cercare di raccogliere il più possibile quello che il campo ci concederà. Gennaio è l’unico mese di questa prima parte dell’anno in cui potremo allenarci tutti insieme e giocare con continuità. Dobbiamo fare tesoro di questo periodo. Da febbraio inizieranno gli impegni con le nazionali, Brasile compreso e saremo costretti a fare i conti con allenamenti a ranghi ridotti. Ora è il momento di costruire quello che potremo fare in primavera”.

GRIECO – Alessia Grieco sta entrando con sempre maggiore decisione negli schemi di Marzuoli: “Faccio un gioco e un movimento diverso rispetto a prima. Qua partecipiamo tutte alla costruzione e ovviamente bisogna pensare a difendere e a ripartire velocemente verso la porta avversaria. Con lo staff tecnico sto facendo un lavoro che sicuramente mi porterà dei benefici più avanti. Questo però ha fatto sì che fossi meno prolifica sottoporta ma è una situazione che conto di superare già nelle prossime giornate. Qua c’è bisogno di tutte e per vincere ognuna di noi deve dare il massimo come è successo finora. La forza del Bitonto è proprio nel gruppo che siamo riuscite a creare”.

Danilo Cappiello
Ufficio Stampa Bitonto