Per la Roma Calcio Femminile si avvicina l’ultimo appuntamento ufficiale del 2021. Domenica 12 dicembre, tra le mura amiche del PalaSport di Fiano Romano, la compagine guidata da Roberto Chiesa ospiterà il San Giovanni, sesto a 11 punti nel girone B di Serie A2 in coabitazione con le stesse giallorosse.

SAN GIOVANNI – “Non sarà una partita facile – premette Ilaria Ceccobelli -. Affronteremo una squadra che in questo momento è in fiducia, mentre noi veniamo da una sconfitta e due pareggi, però giochiamo in casa, dove abbiamo dimostrato di essere una spina nel fianco per chiunque”. Le capitoline, dunque, sono determinate nell’archiviare l’anno solare in bellezza. “Faremo il massimo per chiudere nel migliore dei modi”, garantisce la numero 20.

IL BILANCIO – In casa Roma, a prescindere dall’esito dell’imminente decima giornata, sta per concludersi un finale di 2021 con qualche rammarico per quel che concerne la classifica. “Il mio bilancio di questa prima parte di stagione non può essere completamente positivo – ammette -, in quanto abbiamo perso molti punti che non potevamo assolutamente perdere. Sapevamo benissimo, però, che non sarebbe stato facile, in quanto il gruppo è tutto nuovo”.

2022 – I buoni propositi per l’annata ventura, quindi, sono quasi interamente rivolti verso la crescita dell’incisività offensiva giallorossa. “Ritengo che l’aspetto su cui bisogna maggiormente migliorare sia quello di essere più cinici sottoporta”, sostiene Ceccobelli, la quale, dal canto suo, è desiderosa di rendersi sempre più decisiva nell’economia stagionale della sua Roma: “Sono perfettamente consapevole di poter e dover fare di più per aiutare questa squadra – chiosa -. Il crescere del gruppo aiuterà sicuramente anche i singoli a innalzare le proprie prestazioni: sono sicura che sarà un 2022 molto diverso, e la Roma ne sarà protagonista”.

Alessandro Cappellacci