5-5 all’esordio stagionale per la WFC Grottaglie che trova il pareggio su un campo ostico e caloroso come quello del Reggio Sporting Club. Sempre in vantaggio nel primo tempo le pugliesi che passano con la solita Maria Soloperto subendo il primo pareggio delle calabresi.

LA GARA – La reazione è nell’aria e l’1-2 arriva grazie a un autogol di testa delle ragazze di Panseca. Passa qualche minuto ed ecco il 2-2 con la Woman Grottaglie che, però, non si scompone e che trova il punto del 2-3 con la paraguayana Mara Rolon che firma il suo primo gol italiano con una botta secca all’interno dell’area di rigore. Nella ripresa succede di tutto con le calabresi che si portano sul 5-3 grazie al pareggio di Foti e alle reti di Pantano e capitan Cannizzaro. Quando la partita sembra persa, con il portiere di movimento le biancoazzurre, nel finale ci pensa Capalbo, con due tiri di rara fattura a riacciuffare le calabresi. Primo punto in classifica e ora testa all’esordio casalingo con il Noci.

ABATEMATTEO – Queste le dichiarazioni del presidente Cataldo Abatematteo nel post gara: “Quella di domenica è stata una partita giocata molto bene da entrambe le squadre con le calabresi che avevano il vantaggio di giocare in casa su un campo piccolo che ha favorito il loro gioco. In più avevano un bel pubblico che le sosteneva”. Gli aspetti. “La gara è stata combattuta e abbiamo anche rischiato di perderla. Mi è piaciuta, sotto di due gol, la reazione delle ragazze che con il quinto di movimento si sono riportate sul 5-5 grazie alla doppietta di Capalbo”. Il Reggio Sporting Club. “Ho visto una squadra ben organizzata che ha saputo sfruttare molto bene il fattore campo”.


Alessio Petralla
Ufficio Stampa Woman Futsal Club Grottaglie