Non basta il gran bel primo tempo delle grottagliesi per espugnare Taranto; di fatto il derby termina 6-4 per le padrone di casa brave a sfruttare un avvio di ripresa un po’ in sordina delle biancoazzurre e l’espulsione di Bergamotta. Ora testa soltanto alla sfida interna con l’Irpinia da giocare con la massima serenità visto l’obiettivo salvezza raggiunto con largo anticipo.

LOCOROTONDO – Queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Locorotondo nel post gara: “Quella di domenica è stata una partita ben giocata dalle mie ragazze, anche se abbiamo ancora tanto da imparare dato che pecchiamo di lucidità nei momenti chiave delle partite: serve maggiore cinismo. Mi è piaciuto il carattere tenace mostrato da tutte quante nei quaranta minuti di gioco. Abbiamo tenuto testa a una formazione che qualche settimana fa aveva, addirittura, battuto la capolista Bitonto a domicilio”. Gli aspetti: “Le tarantine sono state brave a sfruttare al massimo le occasioni che hanno avuto: va comunque bene così perché la mia squadra migliora giorno dopo giorno. È questa la strada giusta. Tra le note liete di giornata c’è da evidenziare anche la grandissima prova di Debora Stante”. Rush finale: “Ci giocheremo queste ultime gare a viso aperto: l’obiettivo salvezza è stato raggiunto a pieni voti. Nelle prossime quattro sfide proveremo a portarci a casa quanti più punti possibili”.

Alessio Petralla
Ufficio Stampa Woman Futsal Club Grottaglie