La Woman Grottaglie cade 7-3 nella tana del Cus Cosenza dopo un primo tempo ben giocato e chiuso sul 3-2 per le calabresi che nella ripresa trovano due gol di fila che portandosi sul 5-2 e chiudendo praticamente la pratica con la Woman Grottaglie che trova il 5-3 con Carrubba e colpisce due pali: uno con Bergamotta e l’altro con Lacaita. Locorotondo prova il quinto di movimento ma senza gli effetti sperati. Ora le biancoazzurre riposeranno per poi sfidare il Napoli e il recupero con Scaletta.

LOCOROTONDO – Due match fondamentali. Nel post gara queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Locorotondo: “Peccato, dopo un buon primo tempo, molto equilibrato, nella ripresa abbiamo subito due gol in pochissimi minuti che ci hanno tagliato le gambe”. Il CUS Cosenza: “Squadra arcigna e fisica che ha voluto fortemente il successo sfruttando, anche, un paio di nostre incertezze difensive”. Gli aspetti: “Le ragazze fino al 5-2 sono state in partita giocandosela e creando occasioni. Dobbiamo crederci maggiormente, anche quando subiamo un doppio svantaggio: spesso sembra che ci rassegniamo”. Il riposo: “Domenica non giocheremo, analizzeremo questi impegni”.

Alessio Petralla
Ufficio Stampa Woman Futsal Club Grottaglie