L’Assemblea Elettiva della FIGC si svolgerà il 22 febbraio 2021 al Rome Cavalieri Waldorf Astoria Hotel. Lo ha annunciato il presidente Gabriele Gravina in occasione del Consiglio Federale odierno, sottolineando come la sua candidatura passerà dal gradimento delle diverse componenti: “Il percorso elettorale è partito – le parole di Gravina nella conferenza stampa convocata al termine della riunione del Consiglio – alle strumentalizzazioni rispondiamo con i fatti. Deciderò io per la mia candidatura. Se le componenti riterranno che un certo tipo di lavoro debba essere portato avanti, andrò avanti. Se dovessi percepire che non c’è condivisione sul percorso tracciato, non ricoprirò quel ruolo. Metterò sul piatto della bilancia quello che è stato fatto in questi due anni e non solo sotto il profilo dei risultati sportivi. Abbiamo fatto molte cose di cui sono orgoglioso e abbiamo consentito alla FIGC di riacquisire una centralità e una credibilità a livello istituzionale, politico e sportivo”.

CALCIO A 5 – Rispondendo alle domande dei giornalisti, il presidente federale ha dichiarato di voler portare la Divisione Calcio a 5 sotto l’egida della FIGC (come richiesto da un gran numero di società) anche in relazione alla straordinaria valorizzazione del calcio femminile conseguente all’organizzazione da parte della Federazione dei campionati di Serie A e B.

Dopo aver ricordato le diverse iniziative messe in campo dalla Federazione per onorare la memoria di Diego Armando Maradona e aver dedicato un momento di riflessione per la scomparsa dell’ex presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della FIGC Michele Giura e del giornalista Arturo Diaconale, Gravina e l’intero Consiglio hanno espresso solidarietà al calciatore del Foggia Federico Gentile, vittima un vile atto intimidatorio.

Gravina ha quindi relazionato il Consiglio circa la posizione assunta dalla Federazione in merito al tema dell’abolizione del vincolo sportivo inserito nella riforma dello sport voluta dal Ministro Spadafora, rappresentando la contrarietà della FIGC con una minuziosa cronistoria sull’argomento. Il presidente federale ha sempre manifestato diverse perplessità sull’argomento, a partire dall’audizione alla Camera dei Deputati del 16 aprile 2019, quando ancora il tema non era stato nemmeno inserito tra i contenuti della Legge Delega, fino ad arrivare al colloquio in occasione della visita del ministro in FIGC lo scorso 5 ottobre (durante la quale è stata proposta l’entrata in vigore entro due anni in maniera graduale e non più entro sei mesi), passando per l’intervento in Consiglio Nazionale del Coni del 23 febbraio cui è seguita una lettera riservata del presidente federale dove si elencavano criticità e si suggerivano modifiche.

Seconda rimodulazione del Budget Annuale 2020

Il Consiglio ha approvato all’unanimità la seconda rimodulazione del budget annuale del 2020, il cui risultato di esercizio aggiornato risulta pari a + 2,5 mio.  I principali elementi sono rappresentati dall’assegnazione dei contributi integrativi da parte di Sport e Salute per un importo di 10,1 mio € e dal bonus Uefa, collegato all’accesso alla Final Four di Nations League. Inoltre, in relazione alle più recenti disposizioni governative, sulla base delle quali è stata previsto l’annullamento delle manifestazioni sportive delle attività dilettantistiche e giovanili, la FIGC ha recepito la conseguente riduzione dei costi destinati ai rimborsi arbitrali per il periodo sino al 31 dicembre 2020.
La Federazione ha destinato integralmente le risorse resesi disponibili al sostegno del sistema calcio sia attraverso interventi collegati all’emergenza sanitaria che all’impiantistica sportiva e al sostengo della pratica sportiva di base.

Modifiche regolamentari

Il Consiglio ha provveduto ad approvare i seguenti statuti e regolamenti: LNP Serie B (statuto); Lega Pro (statuto); AIC (regolamento elettorale consiglieri federali atleti); AIAC (regolamento elettorale delegati assembleari tecnici, regolamento elettorale consiglieri federali tecnici); AIA (regolamento assemblea elettiva ed ordinaria con modalità a distanza e con voto elettronico). Approvati, inoltre, il regolamento FIGC degli Agenti Sportivi e il regolamento disciplinare FIGC Agenti Sportivi.

Approvazione Manuale Licenze UEFA – edizione 2020

Il Consiglio ha approvato il Manuale che recepisce alcune modifiche necessarie a seguito del compliance audit condotto dalla UEFA nella precedente stagione sportiva e che si estende anche alla nuova UEFA Conference League.

Ufficio Stampa