La XVII giornata del campionato di calcio a 5 femminile di Serie A vede il Granzette impegnato nella gara casalinga contro il Città di Capena, domenica prossima presso il Pala San Pio X di Rovigo. Competizione per nulla semplice per le padrone di casa che dovranno cercare di aggiudicarsi tre punti fondamentali per mantenere l’ottava posizione in classifica ed evitare il playout. Di contro il Capena avrà lo stesso obiettivo del Granzette per questo si preannuncia fin da ora un match molto interessante e che andrà a definire ulteriormente la classifica.

LE PREMESSE – Nel precedente scontro diretto il Città di Capena si era aggiudicato la vittoria senza aver mai messo in discussione il risultato, il Granzette non aveva, infatti, espresso il miglior gioco ma in questo girone di ritorno è indubbia la crescita del gruppo neroarancio che ha beneficiato del rientro di Dayane Da Rocha dopo l’infortunio e il recupero definitivo di Alessia Longato per disputare delle gare davvero entusiasmanti, memore la vittoria contro la Lazio. Il Città di Capena, dopo il recupero infrasettimanale contro il Cagliari, si aggiudica un solo punto che lo ferma in settima posizione a +3 dal Granzette, seguono Pelletterie a 7 e Cagliari a 5 punti. Nel match casalingo le rodigine dovranno quindi cercare di approfittare dello scontro diretto per accorciare il divario e raggiungere a pari punti le avversarie.

BASSI – “La partita contro il Città di Capena sarà indubbiamente difficile – commenta coach Chiara Bassi -. Hanno una buona difesa e probabilmente il miglior portiere del campionato, e anche giocatrici di livello come ad esempio Bea Martin. All’andata purtroppo non c’è stato un confronto alla pari perché il Città di Capena ci ha sovrastato ed è per questo che dobbiamo riscattarci nella gara di ritorno. Personalmente credo che questa partita sia ancora più impegnativa rispetto all’ultima con il Bisceglie, altra grande squadra. Noi però dobbiamo puntare al risultato, sono tre punti che non possiamo perdere e sono fondamentali per la lotta salvezza ecco perché preparare la gara al meglio è stato l’obiettivo settimanale. Dobbiamo impegnarci al massimo, quello che mi interessa è giocarcela mettendo in campo tutto quello che abbiamo a disposizione, che abbiamo imparato e soprattutto testa e cuore, senza rimpianti. Il livello della Serie A, come abbiamo visto fin dall’inizio di questo campionato, è alto e anche il livello di questa partita lo è, ci sono le migliori dieci squadre a livello nazionale e le giocatrici di grande bravura si sono distribuite in queste, è chiaro che il coefficiente di difficoltà si è ulteriormente alzato ma è proprio qui il bello di giocare in questa serie, è per affrontare sfide come quella di domenica prossima e noi non ci tireremo indietro”. Appuntamento a domenica 21 marzo alle ore 17.00 per la diretta della gara tra Granzette e Città di Capena, visibile sulla pagina Facebook della società neroarancio e su PMG Sport Futsal.

Erica Marabese
Ufficio Stampa Granzette