La Femminile Molfetta cade 3-2 in Veneto contro l’Audace e resta a quota 4 punti in classifica.

LA GARA – Partono forte le biancorosse che passano in vantaggio dopo 4’ minuti con Giuliano che è brava a girarsi in un fazzoletto e trafiggere il portiere avversario. La partita si accende con occasioni da una parte e dall’altra, le padrone di casa pareggiano con Puttow e nel finale di frazione Amanda colpisce una traversa clamorosa. L’avvio di ripresa è equilibrato, Boukaleb è brava in un paio di occasioni ma nulla può quando Pomposelli segna il 2-1 al settimo minuto. Mister Iessi si gioca la carta Tais quinto di movimento ma al 9’43” Pomposelli ruba palla e a porta sguarnita realizza il 3-1. La Femminile Molfetta si riversa in avanti, sfiorando il gol con Amanda e Plevano. Il 3-2 arriva a meno di tre minuti dalla fine con un tiro da fuori di Castro. Gli assalti finali biancorossi sono portati ancora da Castro e Giuliano ma alla sirena finale sono le venete a festeggiare. Nel prossimo turno la Femminile Molfetta ospiterà il Città di Falconara.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta