Gioia Masia ha deciso: si torna al calcio! La giocatrice vestirà la maglia del Cross Roads Formello, Società che parteciperà al prossimo Campionato di Eccellenza. La maglia sulle spalle sarà la numero 5, quella con cui, come lei stessa ricorda “ho vinto tutto”. Per il ruolo, bisognerà chiedere al mister…

Cosa ti ha spinta ad indossare nuovamente gli scarpini da calcio?

“Sono sincera, non era mia intenzione riprendere a giocare a calcio dopo averlo lasciato due anni fa e, soprattutto, vista l’età (41 anni, ndr) ma non potevo non farlo nel momento in cui la squadra che si formerà è una ‘nostra creatura’, mia e di Giampiero Serafini, una vita passata sui campi, io da calciatrice e lui prima da calciatore, poi da allenatore. Questa sarà la nostra squadra, la prima femminile di questa Società, la nostra Società, e io non posso non indossare questa maglia!”

Avevi iniziato, dopo l’esperienza di Chieti, un’avventura nel calcio a 5. Cosa lasci nel futsal?

“Al calcio a 5 forse non lascio niente, io però mi porto via la vittoria del Campionato di Serie C, la Coppa Regionale Lazio e la Coppa Italia di Serie A2. Il calcio a 5 mi è piaciuto, mi sono divertita e ho conosciuto delle belle persone ma ora devo appendere le scarpe da futsal per riprendere gli scarpini da calcio, Formello chiama”

Domanda scontata: con quali prospettive ed obiettivi inizia questa tua nuova avventura?

“L’obbiettivo del Cross Roads Formello è quello di fare le cose per bene, con calma e pazienza. La squadra è giovane, a parte me, ha tutto il tempo di crescere e la Società ha il tempo di costruire qualcosa di solido e duraturo. Non vogliamo essere una meteora ma una certezza”.

Ufficio Stampa