La Corim Città di Taranto pareggia 1-1 sul campo della Virtus Cap San Michele.

LA GARA – Nella prima frazione di gioco le due squadre si studiano, rendendosi non molto pericolose. Quella che ci prova di più è sicuramente Taranto con alcune conclusioni da fuori, alle quali risponde sempre presente Antonaci. L’azione che impensierisce di più l’estremo difensore di casa arriva quando Diaz conclude da fuori e trova la respinta del portiere, sulla ribattuta si avventa Sommese, ma ancora Antonaci chiude la porta. La prima frazione di gioco termina a reti bianche. Il secondo tempo si apre con la marcatura delle sammicheline: al 4’ Pugliese serve Corriero, che con un tocco preciso batte Cordaro. Il Taranto prova a rispondere, ma non impensierisce la retroguardia di casa. Le baresi hanno l’opportunità di raddoppiare con Sacchetti, tutta sola davanti a Cordaro però la calcettista biancoazzurra manda fuori. Le rossoblù dopo questa occasione pareggiano: Sommese ruba palla e serve Giliberto, la stessa scambia con D’Amico che è brava a riservire la numero dieci, la quale in scivolata batte Antonaci per l’uno a uno Taranto. Un minuto dopo le ioniche hanno l’opportunità di passare avanti: Diaz recupera palla e si invola verso la porta, ma l’estremo difensore si fa trovare ancora pronto. Nell’azione successiva le biancoazzurre potrebbero riportarsi ancora una volta in vantaggio, ma Porcelli con il tocco sotto colpisce la traversa. Le baresi colpiscono ancora un legno qualche istante successivo: Fatiguso serve Porcelli che di destro sbatte ancora sulla traversa. Taranto risponde con una puntata di Ramos che termina di un soffio a lato. Il match termina uno a uno con il quarto pareggio in sei gare per Taranto. Le rossoblù domenica affronteranno il Pucetta al PalaFiom.


Cosimo Lenti
Ufficio Stampa e Comunicazione Corim Città di Taranto