Sara Bottone, bella novità in casa LS10 per portare esperienza e gol. Ha scelto e sposato il progetto senza battere ciglio: “Ho scelto la LS10 innanzitutto per il mister, persona capace e che sa presentarsi bene. mi ha dato subito la sensazione che con lui si può fare un bel lavoro. Poi, ovviamente, per il gruppo in quanto conosco quasi tutta la rosa e ho un ottimo rapporto con ognuna”.

BOTTONE – Abbiamo chiesto anche a lei cosa pensasse del campionato quest’anno: “Sono entusiasta che sia competitivo, scendere di categoria non è mai facile, ma sicuramente questa C non sarà semplice. Ogni partita sarà una vera lotta”. Vestirà la maglia numero 18. “Ho scelto di indossare il numero 18 perché il 9 mi è stato rubato da una mia compagna (sorride, nda), ma sono contenta che sia lei a portarlo, essendo anche una mia cara amica. Il 18 è il numero del mio mito Antonio Cassano. È anche il mio giorno di nascita. Qualche anno fa una persona cara me l’ha consegnato durante un’annata calcistica e, devo dire, abbiamo fatto una grande stagione insieme”. Qualche consiglio alla squadra. “Come già detto conosco tutte loro, ma soprattutto, loro conoscono me e il mio lato maniacale sulla serietà e la voglia di lavorare, perciò il mio consiglio è proprio questo: sempre e soprattutto serietà”. Le facciamo, dunque, un enorme in bocca al lupo. “Viva il lupo e forza LS10″.

Ufficio Stampa LS10 Femminile