Seconda conferma in casa biancorossa in vista della prossima stagione: Antonella Plevano vestirà infatti la maglia della Femminile Molfetta anche in serie A. Arrivata nello scorso mercato dicembrino, la giocatrice abruzzese è diventata rapidamente un elemento imprescindibile nello scacchiere di mister Iessi, collezionando prestazioni di livello assoluto e risultando decisiva per la promozione.

“Dopo un mese dalla finale di Salsomaggiore – dice Plevano – le emozioni sono tante, uguali a quelle vissute dopo la partita; personalmente resta e resterà sempre la soddisfazione e l’orgoglio di dire “ce l’abbiamo fatta”. Se avessimo finito il campionato con la promozione diretta sarebbe stato meglio e meno stancante sì, ma non sarebbe stato così bello come ai playoff. Un mix di emozioni, tra paura di non farcela, ansia, adrenalina e la voglia di dare tutto fino all’ultimo secondo. Tutti insieme ce l’abbiamo fatta ed è stato meraviglioso”.

“Ho scelto di rimanere a Molfetta dopo la promozione perché qui sto veramente bene. Voglio dare e fare del mio meglio ogni giorno, sempre di più, perché le persone che fanno parte di questa bella società lo meritano e mi hanno aiutato tanto”.

“Mi aspetto un campionato bello e molto difficile – prosegue l’ex giocatrice della Kick Off -, ogni domenica sarà una sfida e sarà stimolante scontrarsi e mettersi in gioco con le big del campionato. La serie A sarà sicuramente un’altra bella esperienza e sono contenta di farla con questa società e voglio rendere indimenticabile, insieme alle mie compagne di squadra, questa prima stagione della Femminile Molfetta in serie A”.

“Ringrazio le mie compagne di squadra con cui ho condiviso tanti momenti belli ma anche momenti no, che siamo sempre riuscite a superare fino ad arrivare all’obiettivo della promozione. Ringrazio la società che, come ho detto, mi ha aiutato tanto, ringrazio il mister che ha avuto fiducia in me dal primissimo giorno e ringrazio tutto lo staff, sempre disponibile. Infine ringrazio la mia famiglia e tutte quelle persone che hanno creduto e continuano a credere in me”, conclude Antonella Plevano.

La Femminile Molfetta ringrazia Stefano Facchini e la Worldwide Futsal Project per il buon esito della trattativa.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta