Confermata Alessia Piccolo, difensore che si appresta a cominciare la sua terza stagione nel Pero femminile. Dopo i 6 gol segnati nel primo campionato l’anno scorso non è riuscita a ripetere la statistica, ma quest’anno riparte più motivata che mai per tornare a esultare.

Come valuti le tue prime stagioni in biancoblu?
Piccolo:
“Due anni fa è stata la mia prima esperienza in A2, non è semplice ma nel Pero si sta bene e per questo confermo ogni estate. Il primo anno ho fatto subito sei gol, un ottimo risultato per un difensore, invece lo scorso non sono riuscita a segnare. Spero di rifarmi questa stagione e imparare sempre di più da allenatrice e compagne, anche nel leggere le situazioni di gioco”.

Cosa serve alla squadra per fare il salto di qualità?
P:
“Non è facile migliorare un terzo posto, ma la società è ambiziosa e sicuramente ci proveremo. Ci siamo già rafforzati molto a livello di staff, Priscila ha le idee molto chiare e grande esperienza. Adesso tocca a noi giocatrici, soprattutto quelle che abbiamo già giocato con lei instaurando un rapporto di amicizia, aiutarla e dare il massimo in campo per ottenere i risultati sperati”.

Qual è il segreto dello spogliatoio?
P:
“Nonostante le difficoltà che ci sono state in questi due anni, siamo sempre riuscite a superarle grazie al grande attaccamento che c’è tra noi giocatrici. Questo legame ci aiuta a superare ogni ostacolo e portare a termine la stagione nel migliore dei modi. Sul piano tecnico abbiamo attaccanti di ottima qualità e per un difensore è una grande fortuna, perché allenandosi con loro si migliora molto in fretta”.

Ufficio Stampa Gs Pero