Giulia Perelli è il primo grande colpo di mercato di una La 10 Futsal Femminile Livorno che parte col botto.

IL CURRICULUM – Dopo tanti anni di militanza con la Nazionale (65 presenze e due reti in Azzurro) e nei maggiori Club di calcio a 11 in Veneto (Foroni Verona), Sardegna (Torres e Oristano) e Lombardia (durante il biennio con la maglia del Milan), più un lustro sui campi da futsal nel circondario toscano – soprattutto Pisa e Firenze -. “The Wall” torna dunque a casa, proprio nella città che l’ha vista dare i primi calci.

PERELLI – “È da quando avevo 12 anni che questa passione mi ha portata lontano da Livorno, perciò poter tornare mi dà una grande emozione. Se non ci fosse stata questa possibilità – confessa – probabilmente avrei smesso, ma adesso sono pronta a ripartire in casa mia”. Aria di casa e aria di famiglia, con la rassicurante presenza di Paolo Vannini in panchina. “Sua moglie sa che l’ho sposato calcisticamente ed è d’accordo – scherza l’esperto difensore -. Sono felice di condividere con lui anche questa avventura. Si sta definendo una bella squadra con tanti nomi validi, un roster – insomma – con cui tentare subito il salto di categoria. Tornare a giocare in C non è un problema per me, senza Paolo probabilmente sarei stata ancora nel campionato amatoriale: fino a 5 anni fa – racconta – per me il futsal era ancora il calcio su un campo di erba sintetica all’aperto, poi è arrivata la sua chiamata ed è radicalmente cambiata la mia prospettiva”. Firenze l’ultima tappa prima del ritorno al luogo in cui tutto è iniziato. “Mi è dispiaciuto molto cambiare maglia, lì si stava molto bene, ma sento che adesso il mio posto è qui perché questa è casa”.

Ufficio Stampa La 10 Livorno