Ha compiuto 20 anni un mese fa Camilla Rosellini, giovanissima attaccante toscana che vestirà la maglia giallonera per la stagione 2021-22. La 10 Futsal Femminile Livorno col pollice verde che punta quindi sulla freschezza di un’atleta per la quale il calcio è sempre stato un affare di famiglia, avendo giocato fino ai 14 anni in una squadra mista sotto la guida del padre allenatore.

LA CARRIERA – La prima formazione tutta al femminile è il Livorno, club in cui segue la trafila che la porta dalle giovanili alla Serie C. Dura solo pochi mesi la successiva avventura col Real Aglianese, interrotta dalla bella chiamata del Lucca in Serie B: per Camilla è un sogno che si realizza, ma dopo pochi allenamenti è costretta a fermarsi per uno strappo al diaframma che sfortunatamente le darà fastidi per un anno intero. La ripresa delle attività è di nuovo col Livorno, ma il secondo capitolo termina con la proposta del Bergamo. Gioca contestualmente anche nel calcio a 5 col Rotino, ma tutto viene stoppato dalla pandemia Covid-19. Adesso solo futsal e con La 10 Femminile Livorno di mister

ROSELLINI – Vannini che Camilla ha scelto per un motivo ben preciso. “Qui ci sono obiettivi chiari – carica Rosellini – senza i quali non mi sarei mai mossa. Non mi tuffo in un’avventura tanto per partecipare, mi piace la competizione e – oltre ai traguardi di squadra – spero di potermi realizzare anche a livello personale ritagliandomi qualche merito singolo. Ritroverò tante giocatrici che ho conosciuto quando ero solo una bambina e sono felice di poter maturare un po’ di esperienza insieme a loro”.

Ufficio Stampa La 10 Livorno