Un’altra certezza per i pali de La 10 Futsal Femminile Livorno: l’estremo difensore Chiara Romiti entra a fare parte della rosa disegnata dal dinamico duo Vannini-Borrelli e andrà a chiudere il parco portieri giallonero.

IL CURRICULUM – Chiara ha solo 10 anni quando inizia a fare esperienza nelle giovanili della Livornina. Dopo brevi parentesi tra Lucca e Prato, a 16 anni è già in B di col Livorno e a 17 addirittura in A2 col Pisa, squadra nella quale militerà per 10 anni con una sola interruzione: qualche mese in Serie A col Primadonna Firenze all’età di 24 anni. Tornata al Pisa, la carriera prosegue in B ancora per qualche stagione, ma dopo l’ultimo anno vissuto con la fascia di capitano al braccio, Chiara decide di fermarsi: Lucchese e Futsal Pistoia non riescono fino in fondo a riaccendere l’entusiasmo (anche per via del lavoro), così si ferma di nuovo per un paio di stagioni, sino alla chiamata de La 10 Femminile.

LA 10 – “È da parecchio tempo che Paolo mi cerca, ma soltanto adesso si è creata la giusta condizione: il posto è vicino, la mia azienda si è avviata e ho voglia di rimettermi in gioco e provare a riparare qualcosa che forse si era rotta dentro di me. So che parare nel calcio a 5 sarà molto diverso rispetto al calcio a 11, sarà come iniziare oggi per la prima volta, ma sarà stimolante. Se dovesse tornare la passione di qualche anno fa, continuerò certamente: sono un’atleta e in quanto tale cerco sempre di portare a termine quel che scelgo di iniziare”. L’ambiente sarà di sicuro favorevole per la ripartenza di Romiti. “Vado in una famiglia – sorride -. Le persone che vestiranno la mia maglia sono le stesse che ho conosciuto tanti anni fa e che per me sono state fonte di ispirazione, insegnandomi tanto. So esattamente che contesto troverò e mi farà molto piacere giocare di nuovo con le “bimbe”, chiude Romiti.

Ufficio Stampa La 10 Livorno