Dopo le conferme ecco i nuovi innesti. Partiamo subito da colei che difenderà la porta del Firenze. Martina Luongo, classe ‘98, giovane ma con un curriculum calcistico già degno di nota. Inizia la carriera calcistica a Poggibonsi, poi 2 anni in rappresentativa Toscana e successivamente San Giusto e CF Pelletterie. Indosserà la maglia numero 1. Conosciamo meglio Martina.

Cosa ti ha spinta a sposare il progetto del Firenze?
Luongo:
Nella vita è difficile avere un piano e seguirlo scrupolosamente, è imprevedibile. Così lo è stato per me e sulla mia strada si è presentata questa occasione del Firenze che sono felice di aver intrapreso e vedere dove mi porterà.

Raccontaci un po’ il tuo ruolo di portiere.
L:
È un ruolo particolare, si deve essere un po’ pazzi per farlo e mi affascina infatti questo dualismo del ruolo, dato dalla parte razionale e concentrata che deve avere, e la parte schizzata e impulsiva che aiuta in tante situazioni. Entrambe sono ben bilanciate.

Cosa pensi delle nuove compagne di squadra?
L:
Mi sto trovando bene. Abbiamo da lavorare, soprattutto per conoscersi meglio in campo, ma sono molto fiduciosa per l’annata.

Cosa vuoi dire ai tifosi?
L:
Spero che ci vengano a sostenere in molti e cercheremo di dare il meglio di noi per arrivare a toglierci le soddisfazioni a cui tendiamo.


Ufficio Stampa Firenze