Altro colpo del Grisignano, scatenato sul mercato. Presa infatti Gloria Prando dal Futsal Breganze. Ecco le prime parole della giocatrice Azzurra.

Siamo molto felici che tu abbia scelto Grisignano per questa storica stagione della serie A. Cosa ti ha convinto maggiormente?
Lascio una squadra con cui mi son tolta enormi soddisfazioni nell’ultima stagione. Nell’ultimo periodo però ho rivisto un po’ i miei obiettivi e le mie priorità. Ogni cosa a suo tempo ed ora credo sia questo il posto giusto per me.

Descrivi brevemente la tua carriera di calcettista e l’attuale esperienza in maglia azzurra.
Ho 25 anni e sto per iniziare la mia dodicesima stagione nel calcio a 5. Ho tirato i primi calci ad un pallone assieme ai miei fratelli e sono entrata nel mondo del futsal con la Vis Este, passando poi per Ponte San Nicolò e, infine, Breganze. Nell’ultima stagione ho vestito la maglia azzurra, partecipando al primo storico torneo delle 4 nazioni in Spagna.

Amo giocare da centrale difensivo, ma non mi dispiace neppure ricoprire ruoli più offensivi. Cosa diresti ad un ragazzino/a per invogliarlo a giocare a futsal?
Innanzitutto direi ad ogni ragazzino di trovare una passione, qualsiasi essa sia, e sopratutto direi ai genitori di aiutarlo a viverla appieno. Poi se è il futsal tanto meglio. Il futsal, come ogni altro sport, è prima di tutto divertimento e tale deve rimanere.

Descrivi un po’ la tua persona, il tuo lavoro i tuoi hobby.
A fine dello scorso anno mi sono laureata in ingegneria gestionale. Sono entrata ora nel mondo del lavoro e posso dire di aver la fortuna di fare ciò che mi piace. Nel resto del tempo cerco di stare il più possibile con famiglia e amici.

(Foto Cassella/ Div. c5)

Ufficio Stampa