Una stagione complessa, fatta di alti e bassi da dover gestire, eppure una presenza costante che non ha mai lasciato la nave: ad Antonio Centofante e Mattia Fantin l’Audace può solo dire grazie.

Antonio, vice per gran parte della stagione e poi mister nelle ultime settimane, è riuscito sempre a essere un punto di riferimento per lo spogliatoio, dimostrando quando ne ha avuto l’occasione le sue ampie capacità tecniche in campo. Mattia, preparatore dei portieri, ha lavorato sempre in modo indefesso, in silenzio, senza mai una parola fuori posto. La società ringrazia di cuore entrambi per il percorso fatto assieme: auguriamo loro il più sincero in bocca al lupo.

Ufficio Stampa Audace