Arriva a Bitonto uno dei totem della storia del futsal femminile mondiale, storico portiere della nazionale brasiliana e artefice dei successi del Burela più volte nominata come più forte squadra del mondo.

IL CURRICULUM – Joziane, nata a Chapecò (Santa Catarina – Brasile), è arrivata in Spagna 14 anni fa per supportare la crescita della neonata squadra femminile del Burela. Una crescita portentosa: 25 trofei conquistati in 14 anni di cui ben tre triplete e una edizione della FWEC e tutti da protagonista. In questi anni ha collezionato ben 6 nomination per il Futsal Award per il ruolo di portiere e soprattutto è stata la prima atleta donna a essere inserite tra i migliori 10 giocatori di futsal al mondo senza distinzione di sesso. Jozi ha segnato anche tutta la grande stagione della nazionale brasiliana femminile con cui ha vinto tutti i mondiali e tutte le Coppa America a cui le verdoro hanno partecipato e a cui vorrebbe aggiungere la ciliegina della partecipazione al primo mondiale ufficiale organizzato dalla FIFA. Una opportunità che proverà a cogliere proprio difendendo la porta delle leonesse neroverdi. Jozi è Laureata in Psicologia e ha conseguito anche il Master in Psicologia e Coaching sportivo. Insomma una leggenda dal futsal femminile che non ha resistito al fascino di poter vestire la maglia neroverde e ha abbracciato subito la proposta di Morgana Schubert e Silvano Intini. Jozi arriverà nelle prossime ore in Italia e si metterà subito a disposizione dello staff tecnico guidato da Gianluca Marzuoli. Ringraziamo la società e tutto il direttivo del Burela FS per la disponibilità a favorire il trasferimento di Jozi in questa sessione di mercato. Benvenuta, Jozi, nuova leonessa neroverde.

Ufficio Stampa Bitonto