La Littoriana non smentisce le promesse fatte, il presidente Cascarini ha sempre dichiarato che questa stagione sarebbe stata di qualità, e ancora continua a stupire i suoi tifosi. Dopo Di Fazio, Mattarelli e Cimpureanu, non si è fatto mancare un’altra giocatrice di grandi qualità nel mondo del calcio a 5: Emanuela Capuano. Non sono voci, ma realtà.

CAPUANO – Lei Inizia nel calcio a 5 da giovanissima, scalando subito i campionati provinciali e regionali con il Ceprano (3 campionati e 2 coppe di categoria vinti). Raggiunta la Serie A nel nazionale ci resta per 3 stagioni consecutive. Successivamente, passa al Ferentino in A2, dove vince la finale playoff per il salto di categoria. Torna in A dalla porta principale con l’Olimpus, in una stagione sfortunatissima a livello personale – un infortunio al ginocchio la terrà fuori dal campo a lungo – ma decisamente ricca di soddisfazioni col double Scudetto-Coppa Italia. Passa alla Coppa d’Oro in A2, poi torna nuovamente in Serie C, col Terracina, nell’annata interrotta dal Covid, non prima però di alzare al cielo un’altra Coppa di categoria. Negli anni della pandemia decide di dire addio allo sport di una vita, ma il richiamo è troppo forte e nella scorsa stagione riallaccia gli scarpini per disputare la A2 con la Royal Team Lamezia, dove raggiunge la finale playoff del girone D, disputata appena un paio di mesi fa. Che dire di più? Benvenuta, Capuano.

Ufficio Stampa Littoriana