Non conosce soste la campagna di rafforzamento della Soccer Altamura che, in vista del prossimo campionato die Serie A2 di calcio a 5, sta allestendo una squadra di tutto rispetto. Dopo i colpi dei giorni scorsi, il direttore sportivo Paolo Locapo, con il benestare del presidente Franco Dinardo e del vice presidente Carlo Benedetto, è riuscito ad assicurarsi le prestazioni di Bianca Arcuri, pivot classe 1988, nativa di Cosenza.

La passione per il calcio di Bianca affonda le sue radici nell’infanzia quando la calcettista calabrese ha iniziato a prendere a calci qualsiasi cosa che gli capitasse tra i piedi. A dodici anni il debutto nei campionati amatoriali, raggiunta la maggiore età il debutto nei campionati ufficiali, con vari anni tra la serie B e la serie A2. Nelle ultime due stagioni il neo acquisto altamurano ha militato in serie A2 tra le fila del Cus Cosenza, squadra che l’ha vista nascere calcisticamente, avendo debuttato nei campionati ufficiali, prima nel calcio a 11, poi nel futsal. Per lei anche esperienze in altre quadre calabresi e anche in Puglia con il Castellana Grotte e in Basilicata con il Real Stigliano, entrambe nel campionato di serie A2.

Queste le sue prime dichiarazioni da giocatrice della Soccer Altamura: “Ho deciso di accettare il progetto della Soccer Altamura perché fin da subito mi ha incuriosito e mi ha motivata per mettermi in gioco e raggiungere gli obiettivi che la società e la squadra si è posta. La voglia di iniziare a lavorare con le mie compagne è tanta, sono carica abbastanza per dare il massimo e non deludere le aspettative della società che mi ha voluto in squadra. Ringrazio il direttore sportivo, il presidente, il vicepresidente, il mister e tutta la società. Non ci resta che legare gli scarpini e lavorare sodo perché qui le idee sono ben chiare”. Insomma, queste le dichiarazioni che la dicono tutta sulla voglia di Bianca Arcuri di lanciarsi in questa nuova avventura. Non ci sesta che aspettare ancora qualche altra settimana con l’inizio della preparazione fissato per il 1° settembre. Intanto benvenuta nella famiglia Soccer.

Ufficio Stampa Cus Cosenza