Dopo i botti di mercato, continuano le conferme in casa Soccer Altamura. La squadra murgiana, che si appresta a disputare il secondo campionato consecutivo di Serie A2 di calcio a 5, ha ufficializzato la permanenza nella città del pane di Costanza Lorusso.

Classe 1994, l’universale di Ruvo di Puglia vanta una carriera di tutto rispetto. Il debutto tra le “grandi” è avvenuto a 16 anni con la Torre Pino Spinazzola, squadre con la quale ha vinto i playoff per la Seria A. Con il trasferimento del titolo a Martina Franca, la Lorusso ha fatto il suo esordio nella massima serie, categoria disputata anche l’anno successivo con la maglia della Five Molfetta. Poi, esperienze a Modugno, in Serie C1, e Bisceglie, squadra con la quale è rimasta per due stagioni, vincendo praticamente tutto, campionato di Serie C, Coppa Puglia, secondo posto in Coppa Italia e playoff per la Serie A2. Infine, dopo due anni con la Nox Molfetta, l’approdo alla Soccer Altamura con la quale si appresta a disputare la quarta stagione consecutiva.

“Non ci ho messo molto a decidere di restare ad Altamura – afferma Costanza Lorusso – D’altronde, come hanno detto già il capitano Difonzo e il vice Carone, questa più che una squadra è una famiglia. Anche io ho deciso di sposare a pieno il progetto messo in piedi dal presidente Dinardo e dal vicepresidente Carlo Benedetto, un progetto fatto di passione e amore per questo sport”. Poi, non nasconde tutta la sua voglia di ritornare subito al lavoro: “Quest anno c’è voglia di riscatto per la stagione passata. L’obiettivo è quello di migliorarsi e personalmente cercherò di dare il valore aggiunto che la nostra squadra merita per ottenere i migliori risultati”. Per vedere se le parole saranno tramutate in fatti, bisogna pazientare ancora qualche settimana. Nel frattempo auguriamo a costanza una buona permanenza con la maglia della Soccer.

Ufficio Stampa Soccer Altamura