Nuovo innesto in casa Sangiovannese. Si tratta di Aida Castrovilli, classe ‘02 di Palagianello (TA).

IL CURRICULUM – All’età di 8 si affaccia nel mondo del calcio, giocando con i maschietti nel suo paese dove rimane fino a 13 anni. All’età di 14 le arriva la proposta di provare in una squadra di futsal, la New Team Noci, militante nel campionato di A2, dove rimane per due anni, in uno dei quali ha sfiorato i playoff. L’anno successivo il passaggio al Bernalda in C, dove ottenne anche la convocazione nella rappresentativa regionale lucana. Dopo l’esperienza, decide di restare in Basilicata andando nella Flacco Venosa, sempre in C, con l’obiettivo di vincere il campionato, purtroppo sfumato a causa dello stop dei campionati in ricorrenza dell’emergenza pandemica. Nella scorsa stagione ha fatto parte del Rionero, in Serie A2, squadra che a fine campionato si è qualificata agli spareggi per la massima serie.

CASTROVILLI – Per l’annata 2021-22 farà parte della Sangiovannese Femminile e commenta così la sua scelta: “Quello che mi ha spinto ad accettare la proposta della Sangiovannese è stata la sincerità e la passione dimostratami dagli enti organizzativi di questa società, nell’illustrarmi gli obiettivi stagionali oltre alla disponibilità nel venirmi incontro”. Quando le abbiamo chiesto quali saranno i suoi obiettivi in questa nuova stagione, ha risposto così: “I miei obiettivi per questa stagione sono quelli di contribuire al meglio per raggiungere tranquillamente quelli della società, che mi sono stati illustrati. Continuerò a mettermi alla prova e cercherò di tirar fuori il meglio di me senza mai smettere di apprendere dall’allenatore, dalle compagne e dalle avversarie, perché tutti ti lasciano sempre qualcosa da cui si può imparare”. Benvenuta, Aida, da parte di tutta la società.

Ufficio Stampa Sangiovannese