La Futsal Salinis è Campione d’Italia! La squadra di Massimiliano Bellarte porta lo scudetto a Margherita di Savoia battendo 2-1 il Montesilvano dopo il 3-1 in gara 2. È un trionfo storico per la società e per questo piccolo, calorosissimo paesino pugliese, capace di prendere e farsi chilometri e chilometri di strada pur di sostenere le sue ragazze in Abruzzo. Che lo hanno ripagato alla grande.

Partita che stenta a decollare: entrambe le squadre appaiono contratte, attente in fase difensiva ma poco propositive in avanti: la posta in palio è altissima, la paura di concedere qualcosa all’avversario tanta. Ad eccezione di un pericoloso contropiede del Montesilvano e una bella occasione per Rozo, nel primo tempo sono davvero poche le emozioni da regalare ai tifosi. L’inizio della ripresa è invece sprint grazie a una grande chance per Dalmaz – partita eccezionale la sua: il match finalmente si scalda e si infiamma, la Salinis vuole lo scudetto e sale in cattedra, mentre il Montesilvano compie qualche errore di troppo soprattutto in fase di costruzione. Ana Carolina compie un miracolo su Rozo, poco dopo rischia uno svarione su Taty ma il palo la grazia, salvando una prestazione anche oggi pressoché impeccabile. Magistrale il tentativo di Dalmaz di tacco, ma per sbloccare il match bisognerà ancora attendere. Succede tutto nel finale: a tre minuti dal termine, Siclari serve Rozo che sigla un gol incredibile di controbalzo, andando ad insaccare all’incrocio dei pali. Vantaggio meritato per la formazione ospite. Il Montesilvano incassa, va in bambola la mossa del portiere di movimento, inizialmente, non viene gestita al meglio: Presto approfitta di un errore per calciare dalla distanza e con freddezza batte Ana Carolina. 2-0 Salinis, ma il Montesilvano non molla e ci crede fino all’ultimo riaprendola a 30 secondi dalla fine con Martìn Cortes. Troppo tardi però: la Salinis si difende con le unghie e con i denti e alza dunque al cielo un eccezionale, meritato tricolore.

Un risultato appunto straordinario per la società pugliese, come ben raccontano le splendide emozioni che scorrono sui visi delle sue protagoniste. Bellissima l’immagine, al fischio della sirena, di Tardelli accovacciata a terra e con le lacrime a inzuppare il pallone: la commozione intima di un portiere che si concede l’ultimo momento di solitudine, prima di correre a festeggiare con le sue compagne. Che non sono da meno quanto a gioia: chi piange, chi ride, chi si abbraccia e non si lascia più, sul campo come sugli spalti. Da Dalmaz a Maite, passando per Presto e Taty, anche oggi instancabile, irrefrenabile, pronta a tornare in campo e lottare anche dopo un infortunio. E poi l’enorme, vivida soddisfazione di mister Bellarte col piccolo Samuele in braccio, il bimbo avuto dalla sua Nanà: “Sono di nuovo innamorato del futsal”, esclama con gli occhi che brillano. E il merito è di questa grande Futsal Salinis.

CITTA’ DI MONTESILVANO-FUTSAL SALINIS 1-2 (0-0 p.t.)
CITTA’ DI MONTESILVANO: Sestari, D’Incecco, Amparo, Martìn Cortes, Dayane, Ferretti, Silvestri, Gayardo, Bruna Borges, Guidotti, Ceravolo, Esposito. All. MarzuoliAll. Marzuoli
FUTSAL SALINIS: Tardelli, Rozo, Maite, Taty, Dal’maz, Coppari, Bea Martin, Siclari, Presto, Exana, Brandolini, Bonci. All. Bellarte
MARCATRICI: 17′ s.t. Rozo (S), 17’53” Presto (S), 19’28” Martìn Cortes (M)
AMMONITE: Dal’maz (S), Rozo (S), Bonci (S), Gayardo (M)
ARBITRI: Giulia Fedrigo (Pordenone), Francesco Scarpelli (Padova), Dario Di Nicola (Pescara) CRONO: Domenico Donato Marchetti (Lanciano)

Foto Divisione Calcio a 5