Quarto colpo messo a segno dal Ds Stefania Ballarino, che porta a Molfetta la pivot siciliana Anna Ficarotta. Ultimo anno giocato a Fasano, Anna va quasi a completare il roster a disposizione di mister Iessi per il prossimo campionato nazionale di A2.

Ciao Anna, benvenuta a Molfetta! Raccontaci un po’ di te.
“Ho iniziato a tirare i primi calci a 6 anni, giocando nel mio quartiere a Palermo con i maschi. Poi a 10 anni mi hanno portato in una scuola calcio e da quel giorno sono cresciuta nel vivaio locale. E una volta cresciuta, ho esordito nelle Aquile Palermo in A2 calcio a 11, un anno a Catania sempre calcio a 11 A2, poi ho deciso di fermarmi e non giocare più. Quando mi è ritornata voglia, ho fatto 4 mesi a calcio a 5 con l’Isolotto Firenze, successivamente cambiando del tutto aria sono andata a Fasano, squadra con cui ho esordito in Serie A d’Elite dove ho avuto anche un brutto infortunio; infine dopo aver giocato per tre mesi con la Torres sono ritornata a Fasano nella Dona style 21”.

Cosa ti ha spinto ad accettare l’offerta di Molfetta?
“Senza dubbio stiamo parlando di una squadra e di una piazza molto importante, diversi addetti ai lavori ne parlano bene, quindi ho accettato senza esitazioni”.

Che campionato ti aspetti? Visto il girone, che ruolo potrà avere secondo te il Futsal Molfetta?
“Come tutti i campionati non sarà di certo facile e semplice. Ma credo in me tantissimo ed ho voglia di dimostrare tanto, ho voglia di lavorare bene ed ho voglia di dimostrare in campo ciò che davvero ho imparato fino ad oggi. Giocherò con ragazze che hanno tanta esperienza alle spalle e soprattutto tanta esperienza da vendere e cosa importante HO VOGLIA DI VINCERE TANTO. Con il Molfetta faremo un bel campionato!”.

Conosci già qualcuno a Molfetta?
“Conosco quasi tutta la squadra, ma non personalmente, solo per sentito dire. E tutti me ne hanno parlato bene”.

Cosa ti senti di dire ai tifosi molfettesi?
“Ai tifosi dico di crederci sempre e non mollare mai, perché loro sono gli unici a darci la carica giusta per uscire dal campo sempre a testa alta”.

Pino Ragno – Ufficio Stampa Futsal Molfetta