Si ferma contro la Coppa D’Oro il bottino di risultati utili consecutivi del Frosinone. Dopo 5 punti in 3 partite, la squadra di mister Federico deve cedere il passo alla prima del girone e favorita alla promozione. Uno stop che ci sta e che, anzi, porta con sé tanti aspetti positivi. Le ciociare sono in crescita, ne parla a LadyFutsal il dirigente accompagnatore Fabio Mattarelli.

La vostra corsa si è momentaneamente arrestata contro la Coppa D’Oro. L’avevate messo in conto?

“La sconfitta ci può stare, anche se la partita è stata combattuta fino alla fine, tanto che la loro allenatrice ci ha persino fatti i complimenti. Siamo andati in casa loro senza il nostro capitano, Mara Incelli, che era squalificata. Però ce la siamo giocata finché le gambe hanno retto. Stiamo migliorando, la squadra è in crescita e si impegna tanto in allenamento. Pur avendo poca esperienza, le tante giovani stanno mostrando grande spirito di abnegazione e voglia di emergere. Ce la stanno mettendo tutta, penso che ci salveremo tranquillamente“.

Ma la rosa forse è un po’ corta. Come vi muoverete sul mercato?

“È da poco entrata in squadra una nuova giocatrice, Stefanello. Una laterale italo-brasiliana. Agli inizi di gennaio dovrebbe arrivarne un’altra. Cerchiamo di rinforzarci per passare un girone di ritorno tranquillo”.

Quindi la rosa vale più della lotta per la salvezza a cui sembra destinata.

“Questa posizione non ci appartiene, lo dimostrano alcune partite. Penso alla sfida contro il Castellammare, dove – nonostante la squadra rimaneggiata – avremmo potuto vincere. Con la Coppa D’Oro, la squadra più forte, abbiamo chiuso il primo tempo sull’1-1 e poi è venuta fuori la loro maggiore qualità. Ce la siamo giocata anche il Fondi. Adesso grazie ai tanti allenamenti sulle gambe siamo riusciti a limitare i cali fisici dei secondi tempi, e riusciamo a reggere per tutta la partita”.

Chiuderete il girone d’andata ospitando il Real Praeneste. Uno scontro diretto.

“Noi puntiamo a vincere domenica per poi ripartire nel girone di ritorno giocandocela con tutti. Non abbiamo paura di nessuno, e non partiamo mai battuti in partenza. Le ragazze ci mettono grande voglia e impegno, per questo vanno ringraziate”.