Via, riparte la Serie A2. Sono state due settimane di studio, preparazione fisica e mentale alla seconda giornata di ritorno. Eccezion fatta solo per le squadre impegnate nella Coppa Italia di categoria. Tra queste non c’era il Frosinone: quartultime nel Girone C con 8 punti, le ciociare dovranno vedersela nello scontro diretto con il fanalino di coda PMB Roma: “È una partita fondamentale, ci stiamo allenando duramente per affrontarla. I tre punti sono obbligatori”, ci ha detto Marzia Filippi.

La salvezza matematica dista 4 lunghezze. Tante, per raggiungerla servirà un cambio di rotta:Crediamo di poter uscire dalla zona play-out, dovremo mettere in campo grinta e determinazione. Ogni partita va affrontata col giusto spirito, anche se siamo poche sappiamo come approcciarci agli impegni cruciali del campionato: vogliamo farci trovare pronte”. E il futsalmercato invernale ha portato un rinforzo importante come Leticia Stefanello: “Ci darà una grande mano. Noi siamo uno spogliatoio molto unito e lei si è inserita subito benissimo”, conferma Filippi. Che poi svela qualche dettaglio su di sé: “Pratico questo sport dall’anno scorso quando sono entrata nell’Under 19 del Frosinone. È stata la mia prima esperienza, non avevo mai giocato a calcio a 5. Quando ero piccola giocavo a calcio a 11 con i maschi nel mio paese, Carpineto Romano. Sto migliorando e crescendo molto nell’arco di questa stagione in prima squadra“. Con lei dovrà crescere anche il Frosinone: grinta e determinazione per uscire dalla zona play-out.