Il Frosinone Futsal è reduce dalla brutta sconfitta per 8-3 rimediata contro la Vis Fondi. Una prestazione negativa che il dirigente Riccardo Cellitti si augura non si ripeta più: “Non ha funzionato nulla. Nonostante la squadra sia partita bene nei primi minuti, trovando il vantaggio, poi, dopo aver subito il pareggio e il sorpasso delle avversarie, è andata in blackout totale. Abbiamo avuto un calo psicologico: dalle veterane mi aspettavo di più, invece si sono fatte prendere dal nervosismo”.

BEST – Il Frosinone ha tutta l’intenzione di voltare pagina e ripartire, anche se non sarà facile. Nel prossimo turno, infatti, ospiterà uno dei roster più attrezzati per puntare in alto: la Best. Per Cellitti si dovrà fare affidamento soprattutto sulla coesione del gruppo: “In questi giorni, durante gli allenamenti, abbiamo parlato tra noi con l’intenzione di resettare. In questo momento c’è bisogno di tranquillità. Le nostre avversarie si sono rinforzate durante il mercato estivo, quindi sarà sicuramente una partita difficile. Stiamo studiando il modo per fermarle questa domenica, ma è certo che servirà una maggiore compattezza tra le nostre giocatrici. La vittoria arriverà solo se riusciremo a lottare l’una per l’altra”.

PAURA – In seguito all’ultimo DPCM il campionato femminile di A2 potrà continuare. Una scelta che Cellitti rispetta ma non condivide: “Stiamo sempre attenti ai controlli, anche se c’è la paura che prima o poi qualcosa possa succedere. Questa situazione danneggia un po’ tutti e, secondo il mio parere, il campionato andava bloccato perché non è veritiero. Non si può affrontare una stagione del genere”.

Federico Pucci