Una giornata ricca di emozioni al Palasport di Cavezzo. Ben tre gare decise ai calci di rigore che hanno creato non pochi patemi d’animo a giocatrici, staff e pubblico presente sugli spalti. A staccare il pass per le semifinali che si giocheranno sabato a Faenza, il Salinis, la Lazio, il Kick Off e il Montesilvano. Di seguito cronache e tabellini degli incontri.

MONTESILVANO – TERNANA 7-2

Ultima partita della giornata. Pochissimi secondi ed è subito show di Cely Gayardo che passa in mezzo alla difesa ternana e firma il gol del vantaggio. Neanche un minuto dal gol subito che arriva il raddoppio: ancora la brasiliana brava a smarcarsi e a servire Bruna che non sbaglia il 2-0. Terzo gol per il Montesilvano con D’Incecco viziato però da un fallo palese non fischiato su Luciléia. D’Orto decide di passare al portiere di movimento e Vanessa cambia “pelle”. Il quarto gol però arriva dai piedi di Amparo a porta sguarnita con la Ternana in attacco al quattordicesima del primo tempo.

Nella ripresa Ternana ancora con il portiere di movimento ma è sempre il Montesilvano a trovare la rete, ancora con Bruna Borges dalla propria metà campo. Le rossoverdi non demordono ed è Luciléia ad accorciare le distanze per il momentaneo 5-1.

Cely Gayardo a sei minuti dalla fine mette a segno il sesto gol per la squadra abruzzese, che è solo il preludio alla settima rete segnata da Amparo. Chiude il conto dei gol la rete, purtroppo inutile di Tampa.

CITTÀ DI MONTESILVANO-TERNANA 7-2 (4-0 p.t.)
CITTÀ DI MONTESILVANO: Sestari, Amparo, Gayardo, Borges, Dayane, Ferretti, D’Incecco, Silvetti, Martìn Cortes, Guidotti, Ceravolo, Esposito. All. Marzuoli

TERNANA: Salinetti, Tampa, Vanessa, Lucileia, Bettioli, Neka, Ortega, Torelli, Donati, Mercuri, Trumino, Menichelli. All. D’Orto

MARCATRICI: 0’30” p.t. Gayardo (M), 1’21” Borges (M), 12’41” D’Incecco (M), 14’27” Amparo (M), 6’10” s.t. Borges (M), 6’57” Lucileia (T), 13’35” Gayardo (M), 19’53” Tampa (T)

AMMONITE: Lucileia (T), Bettioli (T), Neka (T), Vanessa (T), Salinetti (T)

ARBITRI: Sue Ellen Salvatore (Gallarate), Martina Piccolo (Padova) CRONO: Giacomo Voltarel (Treviso)

KICK OFF – FUTSAL FLORENTIA 9-8

Big match attesissimo dal palazzetto dello sport di Cavezzo e da tutti gli appassionati di futsal. Dopo 4 minuti la zampata di Nona porta in vantaggio la squadra di Russo.

Raddoppio di Vanin, una fucilata imparabile. Nella ripresa accorcia subito le distanze la Futsal Florentia: bastano 34 secondi ad Aramendia per gonfiare la rete. Ma ci pensa Vieira a ristabilire il doppio vantaggio dopo appena un minuto. Nove minuti ed è ancora gol: per la Florentia stavolta è Valeria a metterla in rete. Anche stavolta però non passa neanche un giro di lancette che il Kick Off la riaggiusta: è Federica Belli a trovare l’angolino alle spalle di Mannuccid. Nona è davvero inarrestabile e a metà della ripresa arriva anche la quinta rete dell’incontro, una doppietta che vale oro. Ma la partita è scoppiettante e tutt’altro che finita. La viola accorcia ancora le distanze con Jessika. Ancora Florentia a sei minuti dal gong: Renata scarica su Jessika che sul secondo palo trova puntuale Perelli.

Vanin scarica a lato un tiro libero per sesto fallo della Futsal Florentia. E come si dice, gol sbagliato, gol subito. Puntuale Jessika scaraventa la palla in rete con un tiro secco e forte sotto l’incrocio.

Terza partita decisa ai rigori: errore dal dischetto di Renata, è il Kick Off la terza semifinalista della giornata.

KICK OFF-FUTSAL FLORENTIA 9-8 d.t.r. (2-0 p.t.)
KICK OFF: Dibiase, Vanin, Atz, Vieira, Nona, Guti, Pesenti, Perruzza, Plevano, Sangiovanni, Belli, Brugnoni. All. Russo

FUTSAL FLORENTIA: Mannucci, Marta, Valeria, Jessika, Aramendia, Mauro, Perelli, Renatinha, Balleri, Fossi, Migliorini, Nicoletta. All. Colella

MARCATRICI: 4’38” p.t. Nona (K), 15’20” Vanin (K), 0’34” s.t. Aramendia (F), 1’47” Vieira (K), 8’15” Valeria (F), 8’27” Belli (K), 10’11” Nona (K), 11’47” Jessika (F), 14’08” Perelli (F), 16’24” Jessika (F)

SEQUENZA RIGORI: Vanin (K) gol, Renatinha (F) parato, Belli (K) gol, Marta (F) gol, Vieira (K) gol

AMMONITE: Marta (F)

ARBITRI: Chiara Amicucci (Avezzano), Claudia Lozzi (Roma 2) CRONO: Sirio Lanuti (Modena)

REAL STATTE – LAZIO 1-3

Primi minuti di gara intensi, dopo tre giri di lancette è Mansueto a sbloccarla. A cinque dalla sirena, Xhaxho ristabilisce la parità lasciata tutta soletta in area avversaria.

A pochi secondi dalla fine del primo tempo, tiro libero per il Real Statte valido per il sesto fallo. Para Scarcella, classe 2001 (subentrata a Tirelli), su Belam. Si va a riposo sul punteggio di 1-1.

Ripresa incandescente che porta entrambe le squadre a cinque falli. Il sesto però è a favore del Real Statte: stavolta è Ion che va sul dischetto ma ancora una volta Scarcella para. Finisce così 1-1 ed è la Lazio la seconda semifinalista. Mansueto si fa ipnotizzare da Tirelli e Ion la spara alta. Xhaxho regala la semifinale alla Lazio dopo il rigore segnato da Taninha e il precedente errore di Ceccobelli.

ITALCAVE REAL STATTE-LAZIO 1-3 d.t.r. (1-1 p.t., 1-1 s.t.)
ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Belam, Pereira, Violi, Mansueto, Russo, Ion, Marangione, Girardi, Gallo. All. Marzella

LAZIO: Tirelli, Barca, Sabatino, Agnello, Pinheiro, Ceccobelli, Beita, Taninha, Xhaxho, Grieco, Vanelli, Scarcella. All. Chilelli

MARCATRICI: 2’57” p.t. Mansueto (S), 15’38” Xhaxho (L)

SEQUENZA RIGORI: Ceccobelli (L) parato, Mansueto (S) parato, Taninha (L) gol, Ion (S) fuori, Xhaxho (L) gol

AMMONITE: Pereira (S), Beita (L), Xhaxho (L), Pinheiro (L)

NOTE: al 19’31” del p.t. Scarcella (L) para un tiro libero a Belam (S), al 18’52” del s.t. Scarcella (L) para un tiro libero a Ion (S)

ARBITRI: Antonella Manca (Sassari), Sara Lucia (Aosta) CRONO: Marco Criscione (Bergamo)

FUTSAL SALINIS – FUTSAL BREGANZE 5-4

Primo tempo a reti inviolate, con un’ottima difesa messa a punto da mister Zanetti. Nella ripresa azione perfetta del Breganze: rilancio di Castagnaro, assist al volo di Boutimah per una liberissima Pinto Dias che dopo sei minuti e quarantuno secondi sblocca l’incontro.

Salinis con il portiere di movimento, ne approfitta Boutimah che dalla propria metà campo segna la seconda rete con la porta sguarnita.

Accorcia le distanze il Salinis grazie a uno splendido gol in diagonale di Taty. Ancora la brasiliana, stavolta da posizione centrale e grazie a una deviazione, riporta la situazione in parità.

Lotteria dei rigori. Errore di Ana Alves, Tardelli para. Siclari, Rozo e Taty sicure dal dischetto. Salinis in semifinale.

FUTSAL SALINIS-FUTSAL BREGANZE 5-4 d.t.r. (0-0 p.t., 2-2 s.t.)
FUTSAL SALINIS: Tardelli, Rozo, Maite, Taty, Dal’maz, Coppari, Martin, Siclari, Presto, Exana, Brandolini, Bonci. All. Bellarte

FUTSAL BREGANZE: Castagnaro, Soldevilla, Rebe, Pinto Dias, Bisognin J., Cerato, Marino, Campanile, Pauletto, Alves, Boutimah, Fichera. All. Zanetti

MARCATRICI: 6’41” s.t. Pinto Dias (B), 8’43” Boutimah (B), 11’57” Taty (S), 13’12” Taty (S)

SEQUENZA RIGORI: Pinto Dias (B) gol, Siclari (S) gol, Alves (B) parato, Rozo (S) gol, Rebe (B) gol, Taty (S) gol

AMMONITE: Rebe (B), Alves (B)

ARBITRI: Olga De Giorgi (Modena), Silvia Volonterio (Como) CRONO: Stefano Mestieri (Finale Emilia)