È il Montesilvano l’ultima semifinalista: l’unico quarto deciso nei tempi regolamentari vede la compagine di mister Marzuoli imporsi con una goleada, un 7-2 che castiga la Ternana di Daniele D’Orto, in un confronto ricco di ex ed incroci storici, e tante polemiche.

Passano appena 30 secondi e il Montesilvano, con un gran gol di Cely Gayardo, trafigge la porta di Salinetti. Da qui la partita si mette in discesa per le abruzzesi, mentre il clima si arroventa: alcune dubbie decisioni arbitrali viziano l’andamento iniziale della gara, la Ternana continua a prendere gol e poco a poco cede inesorabilmente al nervosismo. Se per la squadra campione in carica la partita scorre dunque sui binari della tranquillità, lo stesso non può ovviamente dirsi per le umbre, che giocoforza si ritrovano a rincorrere come possono. D’Orto schiera subito Vanessa portiere di movimento e così giocherà quasi per tutto il match, senza mai riuscire a riprendere in mano la situazione, tra sfortuna e mancanza di lucidità. Il Montesilvano ne approfitta e dilaga, sciorinando tutta la qualità offerta da nuova e vecchia guardia.

Decisioni arbitrali a parte, va detto e ribadito che il Montesilvano è una signora squadra e oggi l’ha dimostrato pienamente. Dalle campionesse in carica non ci si poteva aspettare approccio e tigna diversi: la voglia di bissare il trionfo è tanto tangibile quanto possibile. La sfida con la Kick Off si preannuncia davvero un confronto da intenditori, una battaglia tra due solide e validissime realtà del futsal italiano.

PROTAGONISTE DEL MATCH: CELY GAYARDO E MARIA AMPARO 

TABELLINO
CITTÀ DI MONTESILVANO-TERNANA 7-2 (4-0 p.t.)
CITTÀ DI MONTESILVANO
: Sestari, Amparo, Gayardo, Borges, Dayane, Ferretti, D’Incecco, Silvetti, Martìn Cortes, Guidotti, Ceravolo, Esposito. All. Marzuoli

TERNANA: Salinetti, Tampa, Vanessa, Lucileia, Bettioli, Neka, Ortega, Torelli, Donati, Mercuri, Trumino, Menichelli. All. D’Orto

MARCATRICI: 0’30” p.t. Gayardo (M), 1’21” Borges (M), 12’41” D’Incecco (M), 14’27” Amparo (M), 6’10” s.t. Borges (M), 6’57” Lucileia (T), 13’35” Gayardo (M), 17’55” Gayardo (M), 19’53” Tampa (T)

AMMONITE: Lucileia (T), Bettioli (T), Neka (T), Vanessa (T), Salinetti (T)

ARBITRI: Sue Ellen Salvatore (Gallarate), Martina Piccolo (Padova) CRONO: Giacomo Voltarel (Treviso)

Valentina Pochesci

Foto: Simona Scarano