L’ex Sinnai Filipa Mendes sarà la prima lusitana a vestire la maglia biancazzurra: “Questa squadra mi ha sempre affascinata, torno per continuare a vincere”.

Sarà la prima lusitana a vestire la maglia biancazzurra e non possiamo che esserne onorati. Il Montesilvano cala il poker di acquisti annunciando ufficialmente di aver trovato l’accordo con Filipa Mendes, laterale ex Sinnai e fresca vincitrice dello scudetto con la maglia del Vermoim. 25enne dalle impressionanti doti atletiche, la calcettista di Guimarães torna in Italia con una valigia carica di entusiasmo.
“Questa stagione è stata molto positiva, anche se ci sono stati momenti difficili: grazie alle mie compagne che mi sono sempre state vicine e mi hanno incoraggiata, ho superato ogni problema disputando un buon campionato. Sono state tutte fantastiche, così come lo sono stati dirigenza e allenatore. Mi mancheranno tutti, ma ho pensato che fosse arrivato il momento di vivere un’altra esperienza e conoscere un’altra realtà”.
Pochi dubbi sulla scelta fatta. “Il Montesilvano è una squadra che mi ha sempre affascinata perché ha un gioco molto bello, sono impaziente di mettermi alla prova in questo contesto e spero di poter contribuire a vincere tutto quello che c’è in palio”.
Di esordi fortunati, d’altronde, Filipa ha già memoria. A neanche tre settimane dal suo arrivo sull’isola nel 2014, infatti, Mendes ha provato la gioia di alzare al cielo una Supercoppa strappata con merito all’AZ campione d’Italia.
“Anche la mia seconda esperienza qui inizia con la stessa competizione, chissà che non porti fortuna… – sorride. – Mi piacerebbe partire con il piede giusto, per affrontare al meglio l’anno che verrà: so che mi aspetta tanto lavoro, ma al tempo stesso sono certa che mi divertirò e potrò crescere ancor molto”.
Puntare all’eccellenza è un obbligo in un campionato come quello di A d’elite, che raccoglie il non plus ultra del futsal italiano.
“Dal Portogallo ho seguito l’evoluzione della disciplina: dalla nascita della Nazionale, a quella Under 17 che ho visto giocare pochi giorni fa contro il Portogallo, all’istituzione di questa nuova categoria e devo dire che il livello raggiunto è stato uno dei motivi che mi ha spinta a rimettermi in gioco in Italia. Stare lontana da casa non sarà facile, ma so che ho il completo appoggio della mia famiglia e dei miei amici perciò parto con tranquillità, certa di averli al mio fianco”.
Ad aspettarla, tanti tifosi e le sue nuove compagne. “Di persona non conosco ancora nessuno, ma non vedo l’ora di giocare con Amparo e Bruna Borges, due professioniste di esperienza che sanno sempre quello che fanno. Mister Francesca Salvatore? Ne ho sentito parlare molto bene e mi ha fatto un’ottima impressione, insieme potremo ottenere tanto”.
Ufficio stampa