Elettra Ferretti è una delle note positive della prima parte di stagione in casa Brasil Sport Club. La pivot – all’occorrenza laterale -, ex giocatrice professionista di basket, sta crescendo settimana dopo settimana sotto la guida di Valerio Nudi, senza mancare di offrire puntualmente il suo contributo in campo alla causa gialloverde.

DAL BASKET AL FUTSAL – “Fin da bambina il calcio è stata una delle mie passioni – esordisce l’ex guardia del Pozzuoli -, e già all’età di cinque anni andavo in curva con mio padre a seguire il Napoli. Sono sempre stata attratta dagli sport di squadra, e un triennio più tardi ho cominciato a praticare il basket”. Ferretti, proprio nella pallacanestro, ha infatti avuto modo di togliersi molte soddisfazioni: “Ho giocato per diciotto anni, di cui dieci a livello professionistico, e, una volta terminata la mia carriera, ho deciso di provare a realizzare quel sogno rimasto nel cassetto – afferma -. Non è facile, sicuramente, passare dal tirare la palla con le mani a farlo con i piedi, ma devo dire che a fare gol ci sto prendendo gusto”.

L’AMBIENTE BRASIL – La classe ’93, nell’universo del futsal, inizia a sentirsi decisamente a suo agio: “Mi diverte tanto e credo sia questa la cosa più importante – asserisce -. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, la difesa, caratteristica comune nello sport in generale, è sempre stata il mio punto di forza”. Quello del Brasil, poi, è l’ambiente fatto su misura per la stessa Ferretti: “Mi trovo bene con il gruppo e con l’allenatore – dichiara -. Lui ha tanta passione e la trasmette a noi, in più il clima è bello e mi piace la sintonia che c’è”. Il club, se non altro, permette all’ex cestista di esprimersi al meglio, senza particolari pressioni, ma con la possibilità di rendere speciale la prima annata vissuta nel calcio a 5: “In questo momento cerco serenità – spiega -, e il divertimento fa parte di questo. Con il gruppo, avendo io comunque uno spirito competitivo, spero di arrivare a vincere il campionato, che sarebbe una bella soddisfazione per tutti”.

GLI IMPEGNI – Ferretti e compagne, nel frattempo, hanno concluso la settimana con un altro doppio successo. Il Brasil, dal canto suo, ha dapprima regolato 4-1 l’IT7 Individual nella competizione organizzata sotto l’egida del CSI – primo posto nell’Amatori in coabitazione con il Ciampino City, ma con una partita in meno -, per poi imporsi 8-3 sul Sant’Atanasio nel torneo targato Eventi Futsal. “Nonostante il roster ampissimo – premette il tecnico Valerio Nudi -, stiamo facendo ruotare l’intero gruppo. Il nostro obiettivo è quello di far migliorare ogni singola atleta, e devo dire che ci stiamo riuscendo, ma collettivamente dobbiamo ancora crescere”. Il trainer, in effetti, non vuole cali da parte della sua compagine: “Nelle recenti gare abbiamo vinto, ma non convinto – chiosa -. Devo dire, però, che ogni partita fa storia a sé, e la cosa fondamentale è aver imboccato la strada giusta”. Dettaglio non da poco.

Alessandro Cappellacci