Dopo l’esperienza alla Bellator Ferentum, Federica Iannucci torna a Roma per vestire la maglia dell’Olimpus. Lo rende noto il club comunicando di aver raggiunto un accordo con la classe ’93 per la prossima stagione. Questa la prima intervista in blues della giocatrice.

Perché hai scelto l’Olimpus?

“E’ stata una scelta sula quale non ho dovuto riflettere molto. La serietà e l’interesse che la Società mi ha mostrato dal primo colloquio, il progetto tecnico che mi è stato presentato, gli obiettivi che sono stati prefissati e, soprattutto, la possibilità di conciliare lavoro e Serie A mi hanno conquistata subito. Ho sempre ritenuto l’Olimpus una Società ed una squadra solida, con le idee ben chiare e, quindi, quando mi son trovata di fronte l’opportunità di farne parte non ho minimamente esitato ad accettare”

Cosa ti ha convinta a venire a giocare qui?

“La priorità principale quest’anno per me era trovare un progetto tecnico valido che mi permettesse da un lato di rilanciarmi, dopo una stagione che a livello personale è stata molto difficile, e dall’altro che mi desse la possibilità di continuare con serenità la mia carriera lavorativa. Già dalla prima chiacchierata con Adriano De Bartolo e Renato Serafini mi è stato proposto proprio quello che cercavo, oltre ad obiettivi a medio – lungo termine ambiziosi, un gruppo squadra forte e soprattutto uno staff tecnico di élite… Come potevo rinunciare?!”

Quanto ha pesato nella tua decisione la presenza di ragazze con le quali avevi già giocato?

“Sicuramente il fatto di ritrovare in squadra ragazze con cui ho già giocato è stato un motivo in più per scegliere la famiglia Olimpus; è chiaro che la presenza al mio fianco di persone che stimo, prima di tutto a livello umano e poi a livello calcistico, è importante per percorrere serenamente una stagione che si prospetta lunga e difficile”.

(fonte ufficio stampa olimpus)