Il Montesilvano passa in rimonta ma al Città di Falconara restano ottimi spunti sui quali lavorare in vista della prima giornata di Serie A Élite, il primo ottobre in casa contro il Cagliari. Amichevole di lusso quella di ieri sera al PalaBadiali. Con le ragazze di mister Battistini che partono a razzo e si portano subito sul 2-0 dopo appena 5 minuti grazie alle reti di Giulia Domenichetti e Sofia Luciani. Solide, le falconaresi sono apparse nei minuti iniziali ben coperte in difesa, pronte a parare gli assalti delle campionesse d’Italia in carica e a ripartire.

Una prova ottima. Durata troppo poco. Il Montesilvano, scudetto sulle maglie e tutta l’intenzione di mantenerlo, si è mostrato per nulla arrendevole e sempre pericoloso. Accorciate le distanze al 15′ con la Dalla Villa, nel giro di 2′ le abruzzesi sono riuscite a rifilare altri tre gol – doppietta di Amparo e rete di Sergi – alle Citizens. Primo tempo che termina con il Montesilvano in pressione, superlavoro tra i pali per la Ceravolo ma anche un po’ di sfortuna in un paio di occasioni con qualche millimetro di troppo per la Luciani e Benedetta De Angelis. Nel secondo tempo il CdF ha ritrovato la compattezza necessaria. Gara sulla falsariga di quanto già visto nel primo ma con ritmi più blandi. Invariato il risultato: un 2-4 che fornisce tuttavia preziose indicazione a mister Battistini per proseguire il lavoro.

“Per noi era il primo vero test importante – spiega il mister – e siamo soddisfatti al di là del risultato. La squadra continua a crescere e i segnali ci indicano che il lavoro svolto è stato assimilato. Siamo andati molto bene nella prima parte del match, poi l’organizzazione del Montesilvano è uscita fuori. Gara alla pari con la squadra che probabilmente ha le giocatrici più forti d’Italia. La prima cosa da fare ora è recuperare la condizione di alcune giocatrici rimaste un po’ indietro con la preparazione”. Domenica 11 settembre, nuovo impegno a Morrovalle per un triangolare al quale prenderanno, oltre alle padrone di casa del Maracanà, anche l’Olimpus Roma, altra grande pretendente al tricolore del calcio a 5 in rosa.

Ufficio Stampa.