L’attesa sta per finire. Domenica 18 settembre al PalaBadiali, fischio d’inizio alle ore 18, le Citizens tornano in campo per la prima di campionato contro la neopromossa Irpinia.

Le ragazze di mister Neri, scudetto e coccarda tricolore al petto, sono chiamate a rispondere presente al pubblico che potrà tornare ad affollare la gradinata dell’hangar di via dello Stadio a poco meno di 100 giorni dal trionfo tricolore che i tifosi hanno ancora negli occhi e nel cuore. Visti i tempi stretti la società ha deciso di posticipare la campagna abbonamenti. Per la prima di campionato, dunque, i biglietti possono essere acquistati online sul circuito VivaTicket, nelle tabaccherie convenzionate (a Falconara la Tabaccheria dell’Auditorium in via Marsala) o direttamente al botteghino del palas. Slittamento anche in funzione di un calendario quanto mai anomalo.

Dopo l’esordio in campionato ci sarà subito la pausa per le Nazionali. Le Azzurre del calcio a 5 – tra le Citizens convocate Dibiase, Dal’Maz, Ferrara e Praticò – sono attese il 22 settembre a Salsomaggiore per preparare la doppia amichevole contro l’Olanda (25 e 26 settembre), test con vista sul Main Round dell’Europeo femminile (si gioca in Portogallo dal 18 al 23 di ottobre). Di campionato si tornerà il 2 ottobre quando le Citizens dovranno affrontare in trasferta un Bitonto che studia da big. E poi? Considerando che Città di Falconara-Pelletterie, terza di campionato, andrà su Sky in diretta dal PalaRoma di Montesilvano e la trasferta di Fondi (Latina) contro la Vis (30 ottobre, 4^ giornata) il rendez-vous tra le Citizens e i tifosi è rimandato al 6 novembre quando di scena al PalaBadiali arriveranno le venete del Vip C5. Tutto ciò considerato l’abbonamento includerà, quindi, sicuramente le 11 partite casalinghe di serie A 2022-23 più il diritto di prelazione per gli eventuali playoff.


Ufficio Stampa Città di Falconara
*foto: Débora Braga