Manca soltanto la comunicazione ufficiale, che, di per sé, è una mera formalità, ma sarà il PalaBadiali a fare da cornice alla sesta edizione della European Women’s Futsal Tournament. Il CdF, detentore dell’alloro tricolore, affronterà i campioni di altre cinque nazioni, ossia il Navalcarnero (Spagna), il Benfica (Portogallo), la Deac (Ungheria), il Poznań (Polonia) e la Drs Vijfje (Paesi Bassi), nella competizione che mette in palio la “Champions” del calcio a 5 in rosa.

EWFT – “Sarà un onore e un onere sia per la società che per Falconara Marittima”, esordisce con orgoglio Marco Bramucci, seppur consapevole, dal canto suo, che l’intero movimento del futsal femminile ha ancora parecchia strada da percorrere prima di affermarsi definitivamente nel Vecchio Continente: “Si parla in questi giorni – prosegue il presidente – di manifestazioni di alto livello in Europa, anche se al momento ci sono poche squadre, e su scala globale, che non ci sono. Spero che l’Uefa renda presto ufficiale la manifestazione a cui ci apprestiamo a partecipare, perché, attualmente, rimane un torneo a inviti, nonostante si tratti di una vera Coppa dei Campioni”.

LA SITUAZIONE – Inevitabilmente, alzare l’asticella – che sia a breve, a medio o a lungo termine – costringerà gli stessi club a compiere degli sforzi supplementari per adempiere ai conseguenti impegni. Sforzi, a dir la verità, già titanici da ora. “Le difficoltà sono immense – ammette il primo tifoso – complice, soprattutto, la drammatica situazione economica in Italia. È giusto che le giocatrici reclamino i loro diritti, ma c’è bisogno di supporto”. Con l’auspicio di contributi istituzionali volti unicamente al bene della disciplina dal pallone a rimbalzo controllato, il sodalizio marchigiano, tramite l’assemblea pubblica di giovedì 3 novembre, ha annunciato una nuova campagna abbonamenti. “Sarà una sorta di piccolo azionariato popolare”, svela Bramucci.

LA STAGIONE – I tifosi di Falconara Marittima e dintorni, storicamente attaccatissimi alle Citizens, saranno assoluti protagonisti domenica 6, nel match valevole per la quinta giornata della Serie A edizione 2022-23 tra le stesse padrone di casa e la Vip. “Da appassionato di calcio a 5 – spiega il patron – ho seguito ogni loro gara. Affronteremo una squadra molto ben allenata, con diverse soluzioni nuove e che potrebbe benissimo essere la rivelazione dell’anno”. Il CdF, spinto dunque dal pubblico locale, cercherà la quinta vittoria consecutiva per difendere la vetta della classifica e dare continuità, così, a un avvio di stagione pressoché perfetto. “Il nostro roster ha dei valori molto alti, ma è difficilmente pronosticabile che domini la regular season per la terza annata di fila. Alcune squadre, come TikiTaka e Bitonto, sono più vicine e il Pescara è sempre lì, quindi non penso che faremo un altro campionato da lepre. In caso contrario, ovviamente, ne saremmo felici”, conclude Bramucci.

Alessandro Cappellacci
*foto: Imatjon